Guida completa all'automazione dell'email marketing

Hai sentito parlare dell'email marketing, certo. È un punto fermo classico in ogni strategia di marketing digitale. Ma come si presenta l'email marketing efficace e mirato? Cosa è cambiato nel mondo dell'email marketing? E quanto valore porta davvero in tavola?

Che cos'è l'automazione dell'email marketing?

In breve, l'email marketing può essere definito come qualsiasi comunicazione e-mail inviata a un potenziale cliente con l'intenzione di convertirli in una vendita. Ma come marketer, è meglio che tu consideri l'email marketing come un flusso di comunicazione personalizzato che crea una relazione di fiducia tra te, il tuo marchio e il tuo contatto.

L'email marketing è uno dei tanti canali in una tipica strategia di marketing digitale. Altri includono SEO, content marketing, social media, PPC (pay-per-click) e influencer marketing, per citarne alcuni. Ma l'email marketing continua a dare valore. In effetti, l'e-mail ha un ROI medio di $ 44 per ogni $ 1 speso secondo Optinmonster.

Ma ricorda, non tutte le email sono uguali. Per ottenere questi grandi risultati, è necessario creare e-mail efficaci. Per fare ciò, è fondamentale capire cosa non è l'email marketing.

Cosa NON è l'automazione dell'email marketing

Una strategia di e-mail marketing di successo includerà un metodo chiaro, personalizzazione e frequenza ragionevole. Ma troppo spesso gli esperti di marketing eseguono un marketing eblast invasivo e inefficace. Ecco alcune cose che una strategia di email marketing efficace eviterà:

“Spruzzo-e-preghiera”: In questi giorni, distruggere la tua lista di case con la messaggistica unica non è sufficiente. Pensaci - tutti nel tuo database e-mail hanno interessi e attributi individuali, quindi ovviamente non apriranno necessariamente le stesse e-mail. Segmenta le tue liste per assicurarti che il tuo messaggio sia sul target. Per massimizzare i tuoi sforzi, tieni a mente un obiettivo specifico prima di inviare e-mail di marketing.

Elenco degli acquisti: Non importa quanto possa essere allettante, NON acquistare elenchi di email. Non solo una lista acquistata è una tecnica di e-mail marketing piuttosto inefficace, spesso gli ESP su un indirizzo IP condiviso non ti permetteranno nemmeno di acquistare liste. Perché? Perché il cattivo indirizzo e-mail di un cliente può danneggiare seriamente la consegna di tutti gli altri clienti sullo stesso indirizzo IP. Per non parlare del fatto che la maggior parte degli elenchi disponibili per l'acquisto non è di alta qualità.

Flying Blind: Se non monitora costantemente le tariffe aperte, le percentuali di clic e i tassi di conversione delle tue campagne di email marketing, allora potresti anche non aver mai inviato un'email in primo luogo. Come saprai quanto è efficace il tuo piano di email marketing a meno che non stia attivamente misurando le sue prestazioni? La maggior parte dei pacchetti di email marketing e piattaforme include funzionalità di reporting in modo da poter raddoppiare su ciò che funziona e ax cosa no.

L'evoluzione dell'email marketing

In questi giorni è difficile immaginare la vita senza email, ma l'email marketing ha una storia leggendaria che continua ad evolversi.

1971 - La prima email inviata nella storia. Ray Tomlinson ha inviato la prima email di sempre. Che cosa ha detto il messaggio in questo storico balzo in comunicazione? Tomlinson dice che era "qualcosa come QWERTYUIOP".

1978 - Viene inviata la prima e-mail di massa inviata. Gary Thuerk, responsabile marketing di Digital Equipment Corp, ha inviato una mailing di massa che promuove le macchine DEC agli utenti 400 tramite Arpanet. L'e-mail di promozione ha funzionato, in quanto ha generato vendite per $ 13 milioni.

1996 - Hotmail ha lanciato il primo servizio di posta elettronica gratuito basato sul Web. Hotmail è stato fondato da Sabeer Bhatia e Jack Smith. Il nome "Hotmail" era incluso nelle lettere HTML (HoTMaiL). Naturalmente, i professionisti del marketing si sono affrettati ad approfittarne e l'e-mail marketing ha iniziato a decollare.

2003 - La legge CAN-SPAM ha firmato la legge negli Stati Uniti. Dai primi 2000, lo spam stava diventando un enorme problema per tutti. In 2003, il presidente George W. Bush ha firmato lo CAN-SPAM in legge, come parte di uno sforzo nazionale per combattere l'ondata di e-mail non richieste. I marketer sapevano che avevano bisogno di adattare la loro strategia di posta elettronica se volevano raggiungere il loro pubblico.

Oggi - Il Rinascimento di Email Marketing. Marketing basato sull'autorizzazione, noto anche come marketing inbound, ha spostato il modo in cui operatori di marketing e consumatori si relazionano tra loro. L'email svolge un ruolo importante nel viaggio del compratore in entrata. Tenendo in contatto con potenziali clienti interessati via e-mail, puoi contribuire a costruire una relazione e attirare lead più vicini a una conversione.

Best practice per l'email marketing

Che cos'è l'email marketing?
Una buona campagna fonderà la conformità con le migliori pratiche di email marketing, quindi ottieni l'autorizzazione. Se vuoi eseguire una campagna di email marketing di successo, la prima cosa che devi fare è ottenere "l'autorizzazione" dai tuoi destinatari. Il marketing delle autorizzazioni (noto anche come marketing in entrata) è "il privilegio, non il diritto" di inviare messaggi personali e pertinenti alle persone che vogliono effettivamente ottenerli. Ciò significa che vorrai inviare email a potenziali clienti che hanno aderito o indicato in altro modo il loro interesse a saperne di più sulla tua azienda. Questi potenziali clienti potrebbero essere visitatori del sito Web che compilano un modulo per scaricare contenuti, richiedere di essere ascoltati da un venditore o iscriversi al blog o alla newsletter.

Personalizzare. L'invio di un'e-mail impersonale o irrilevante ti farà guadagnare un biglietto di prima classe nella cartella spam. Quando un'e-mail non è personalizzata, 52% dei clienti afferma che troverà altrove. Come possono impedirlo gli esperti di marketing?

Con l'automazione del marketing via e-mail, è possibile tenere traccia del sito Web dei contatti e dei comportamenti e-mail. C'è un particolare prodotto o servizio sul tuo sito Web che continuano a visitare? Invia loro un'email che suggerisce quel prodotto o servizio. Hanno scaricato alcuni contenuti? Invia loro un pezzo simile. Resta pertinente e guadagnerai la fiducia del tuo contatto.

Strategia di email marketing

Segmenta le tue liste. Un modo semplice per creare messaggi personalizzati e mirati è segmentare le tue liste. Puoi segmentare i tuoi contatti in base a una varietà di criteri, come dati demografici, posizione, titolo professionale e altro. Puoi anche segmentare in base al personaggio dell'acquirente per rendere la tua messaggistica ancora più mirata. Ad esempio, il CEO di Cindy potrebbe richiedere una messaggistica diversa rispetto a Andy Account Manager o Mary Marketing Manager.

Prestare attenzione alla deliverability. Il mondo della consegna delle e-mail sta cambiando e, sebbene questa strategia possa sembrare strana per i professionisti del marketing, è molto importante interagire solo con i lead coinvolti.

Mantieni i tuoi messaggi brevi e puntuali. Il numero di consumatori che utilizzano dispositivi mobili è in aumento e oltre la metà delle e-mail aperte si verificano ora in un dispositivo mobile. Il tuo modo migliore di comunicare è attraverso messaggi concisi che siano conversazionali e pertinenti.

Perché? La tua reputazione di dominio è molto importante. Gli ISP stanno diventando sempre più sofisticati nella loro battaglia contro spam e e-mail indesiderate. Oltre al tracciamento del coinvolgimento, gli ISP stanno monitorando il tuo dominio di invio.

Ma ci sono importanti aspetti positivi in ​​questa nuova era di deliverability attraverso l'automazione dell'email marketing. Ad esempio, da quando SharpSpring ha introdotto gli strumenti di coinvolgimento della posta elettronica, i clienti hanno visto aperture e clic complessivi più elevati. Inoltre, la soppressione delle e-mail inviate a destinatari disinteressati ha già aumentato la reputazione dei clienti con gli ISP.

Il futuro dell'automazione dell'email marketing
I principali fornitori di posta elettronica stanno diventando più severi e la consegna è ora un problema per gli esperti di marketing. Per un successo continuo, si consiglia agli esperti di marketing di non inviare più volumi di e-mail ai potenziali clienti. Se gli esperti di marketing vogliono evitare che le loro e-mail finiscano nella cartella spam, l'attenzione dovrebbe essere focalizzata sulla qualità del contenuto. In breve, la migliore strategia di email marketing utilizzerà in futuro l'approccio "less is more".

Inoltre, i contenuti inviati devono essere pertinenti per il pubblico a cui ti rivolgi. L'implementazione delle migliori pratiche di email marketing dettagliate in questa guida sarà più cruciale che mai.

Anche i programmi di fidelizzazione avranno un ruolo maggiore nell'automazione dell'email marketing. Questi programmi consentiranno agli esperti di marketing di esaminare più da vicino i dati dei loro clienti. Tali informazioni consentiranno agli esperti di marketing di sviluppare una migliore comprensione dei desideri e delle esigenze dei loro clienti e del modo in cui rispondono a determinate campagne.

Il tracciamento di questo comportamento del consumatore consentirà inoltre ai marketer di programmare meglio le proprie e-mail. Ciò offre ai loro potenziali clienti la possibilità di rispondere. A sua volta, consente agli esperti di marketing di valutare quali contenuti e titoli suscitano maggiore interesse. Una volta armati di queste informazioni, esperti di marketing possono usarle per coltivare campagne più forti, più pertinenti e più mirate.

Email ricca di immagini
Per catturare l'interesse dell'utente mobile, le e-mail ricche di immagini avranno un ruolo maggiore nell'e-mail marketing. Gli esperti di marketing possono utilizzare l'imaging per creare scatti dietro le quinte, anteprime di lanci di nuovi prodotti e immagini basate sulla trama per catturare l'attenzione del potenziale cliente. Le immagini devono essere abbastanza sorprendenti per essere condivise, poiché è probabile che i social media continuino a dominare la vita di molti consumatori.

Email Marketing Automation and the Rise of Machines
Secondo rapporto di email marketing 2020 pubblicato da Litmus, l'analisi predittiva e l'analisi avanzata dei dati cresceranno in popolarità nella misura in cui il contenuto verrà scritto dalle macchine. 66.1% delle persone intervistate nel sondaggio di Litmus ha dichiarato di ritenere che il software predittivo, l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico avranno un ruolo importante nella produzione di contenuti e-mail.

Si prevede inoltre che i dati saranno una parte importante delle migliori pratiche di email marketing negli anni a venire. L'uso di una migliore analisi dei dati consentirà agli esperti di marketing di indirizzare meglio le proprie campagne sulla base degli acquisti passati dei consumatori e delle interazioni con il servizio clienti.

L'esperienza di acquisto personalizzata diventerà più comune man mano che il marketing si adatta meglio alle abitudini e alle preferenze del singolo acquirente.

Email e intelligenza artificiale
Il potenziale per l'IA è enorme. Accenture prevede che l'IA rappresenterà a 38% aumento della redditività di 2035 e 61% dei marketers dire che l'IA è ora la parte più importante della loro strategia di dati, secondo MemSQL.

Aspettati che l'IA svolga un ruolo molto più importante nell'e-mail marketing. Oltre ai suoi vantaggi per l'automazione dell'email marketing, l'IA consentirà una maggiore personalizzazione, linee di soggetti più nitide e una maggiore ottimizzazione dei contenuti e automazione dei contenuti con conseguente campagne di marketing più rapide ed efficaci.

Ma la continuazione dell'IA nell'automazione dell'email marketing sarà probabilmente uno dei maggiori cambiamenti in futuro. In primo luogo, gli esperti di marketing trarranno vantaggio dall'automazione del marketing da banco e delle raccomandazioni. Secondo gli analisti, anche il reporting e la segmentazione saranno automatizzati.

Considerazioni sulla scelta dei fornitori di email marketing

Domande da porre prima di investire in una piattaforma di automazione dell'email marketing:

  • Può migliorare la consegna delle e-mail?
  • Include modelli e analisi che fanno risparmiare tempo?
  • Ha opzioni di opt in / opt out?
  • È conforme alle normative più recenti / mondiali?
  • È compatibile con i dispositivi mobili?

Risorse gratuite per l'email marketing

Prenota la tua demo di SharpSpring oggi.

Pianifica il mio demo