Lo stato dell'automazione di marketing 2017

On-Demand Webinar
Data dell'aria: 
17 Maggio 2017

Durata: 1 ora
Todd Lebo
Bryan Tobin

Migliora i tuoi risultati con suggerimenti utili da agenzie che utilizzano l'automazione di marketing

Il 94% delle agenzie intervistate ha indicato che l'automazione del marketing riesce a raggiungere gli obiettivi per se stessi e per i propri clienti. - Ascend2

L'automazione di marketing è il nome del gioco in questi giorni, soprattutto per le agenzie di marketing. Quindi, come sono le agenzie che utilizzano questa tecnologia per ottenere il successo per i loro clienti?

Per scoprire, SharpSpring e Ascend2 hanno collaborato per creare lo stato dell'indagine di automazione di marketing. In questo webinar, Todd Lebo di Ascend2 si espanderà su questa ricerca. Copre:

  • I migliori obiettivi di automazione di marketing
  • Sfide critiche per anticipare e superare
  • Deve avere caratteristiche di automazione di marketing
  • Metriche cruciali per misurare le prestazioni di automazione di marketing
Presentatori in primo piano:
Immagine

Todd Lebo

Partner / CMO - Ascend2

Todd è appassionato di scoprire ciò che realmente lavora nel marketing e aiutare i marketing a applicare tali risultati ai loro programmi di marketing. A Ascend2, Todd ha contribuito a sviluppare una metodologia di marketing basata sulla ricerca utilizzata dalle aziende di marketing e dalle agenzie di tecnologia per generare la domanda e il contenuto supplementare. Prima di entrare a far parte di Ascend2, Todd ha guidato i team MarketingSherpa marketing, contenuti, ricerca e sviluppo business.

Immagine

Bryan Tobin

Formazione e Utilità Manager - SharpSpring

Come responsabile di utilità, Bryan è responsabile della creazione di contenuti per aiutare gli utenti a ottenere il massimo da SharpSpring. Ciò include il mantenimento del forum di supporto e la creazione di "come" video didattici. Lavorando in collaborazione con Marketing, Supporto e Sviluppo, Bryan aiuta a creare un'esperienza esemplare per ogni utente.

Non c'è tempo da guardare? Leggi qui la trascrizione completa.

Bryan: Va bene. Andiamo avanti e cominciamo. Ancora una volta, grazie a tutti per esservi uniti oggi. Il mio nome è Bryan Tobin. Sono uno dei product manager qui a SharpSpring. Siamo uniti a Todd Lebo, partner e CMO di Ascend2. E oggi parliamo dello stato della marketing automation nel 2017.

Quindi, per prima cosa, per tutti coloro che sono qui, facciamo queste presentazioni settimanalmente o ogni due settimane ogni volta che possiamo impostarle, è davvero più una leadership di pensiero sulla tecnologia di marketing nello spazio di automazione del marketing e assicurandoci che i nostri partner come così come le persone che stanno prendendo in considerazione SharpSpring hanno un po 'di intuizione, non tanto su ciò che facciamo come azienda, ma soprattutto su cosa sta succedendo nell'ecosistema della tecnologia di marketing in generale.

Il pubblico è composto da una varietà di persone. Abbiamo partner dell'agenzia SharpSpring esistenti qui che si uniscono a noi rigorosamente per imparare un po 'di cosa sta succedendo nello spazio. Se ne abbiamo già parlato, bentornato. Abbiamo alcune persone che stanno guardando SharpSpring, per collaborare con noi. Se sei una di quelle persone, ancora una volta, super entusiasta di averti qui. E poi abbiamo alcuni professionisti del marketing interni, quindi alcune persone che stanno cercando di implementare i concetti di tecnologia di marketing, strategia di marketing, automazione del marketing per la tua azienda.

In realtà, il punto principale di questa sessione è che vogliamo parlare di cosa sta succedendo con l'automazione del marketing, dove sta andando, dove le persone stanno concentrando i loro sforzi, cosa significa avere successo con l'implementazione dell'automazione del marketing. E lo faremo con alcune ricerche che Ascend2 ha condotto e alcune scoperte davvero interessanti che hanno prodotto da quella ricerca. Parleremo quindi di alcune best practice che abbiamo visto sulla base di quei risultati di ricerca. E parleremo di alcune storie di cose che abbiamo visto che sono andate bene, non fatte bene.

Voglio davvero sottolineare che questa non vuole essere affatto come una chiamata di vendita. Se acquisti SharpSpring da questo, fantastico, è fantastico. Spero che mi daranno un bonus. Ma non è affatto quello che stiamo cercando di fare qui oggi. Vogliamo promuovere la leadership di pensiero e farti pensare alla tecnologia di marketing in generale e renderti davvero entusiasta di ciò che può fare per la tua azienda e poi supportarlo riguardo alla sessione di oggi con alcune interessanti ricerche e scoperte che parlano di tutto ciò che sta succedendo nello spazio.

Da un punto di vista amministrativo, tutte le linee telefoniche sono disattivate. Quindi, se hai domande, inseriscile nella finestra della chat. Inviali nella nostra casella di chat. Vai su Twitter e inviaci un tweet tagliente o puoi twittare @sharpspring. Abbiamo qualcuno che monitora quel canale Twitter in modo da poterti ricontattare. Se devi lasciare la chiamata oggi, va benissimo. Registriamo il webinar e distribuiremo le diapositive dopo il fatto.

Alla fine della presentazione di oggi, abbiamo un sondaggio che lanceremo e su cui apprezzeremmo il tuo feedback. È solo un rapido seguito. Se desideri ulteriori informazioni su SparpSpring, ulteriori informazioni da Todd e Ascend2, possiamo farti configurare.

Per i partner della chiamata, abbiamo uno SpringBoard Live in arrivo questo venerdì. Si tratterà di utilizzare i flussi di lavoro e organizzarli in modo da renderli fruibili. Una delle cose con cui le persone hanno avuto difficoltà quando salgono a bordo è davvero organizzare quei flussi di lavoro per renderli facilmente accessibili e fare riferimento a loro in un momento successivo o quando li vedono, notifiche per capire cosa " stai facendo. Molto di questo deriva dalle convenzioni di denominazione. Alcuni di questi riguardano l'utilizzo delle cartelle. La parte interessante è che ci stiamo preparando a rilasciare il nostro generatore di flussi di lavoro visivi nelle prossime settimane. Quindi ne parleremo un po 'anche durante quella chiamata e parleremo di come questo aiuterà a organizzare meglio la tua vita di flusso di lavoro nelle prossime settimane.

Il prossimo webinar come questo riguarderà l'utilizzo di Zapier per aumentare davvero il potere che ottieni dalla tecnologia di marketing integrando soluzioni insieme. Una delle diapositive di cui parliamo nella chiamata odierna riguarda l'integrazione dei riferimenti che è una delle competenze chiave di uno strumento di automazione del marketing. E se non sei uno sviluppatore, non preoccuparti. Non lo sono neanche io e non devi esserlo per far funzionare il tuo strumento con gli altri. Ci sono molte ottime piattaforme di integrazione là fuori oggi che puoi sfruttare. E parleremo di uno dei più popolari, che è Zapier, e di come puoi sfruttarlo con il tuo strumento di automazione del marketing per ottenere il massimo valore da esso.

Se sei un partner e fai qualcosa di veramente interessante, e mi sento come se dicessi la stessa spina da 12 a 24 mesi, puoi inviare un'e-mail a Courtney e Courtney sarà felice di metterti in contatto e vedere se possiamo fare un presentazione guidata dai partner con te e il caso d'uso interessante che hai fatto con la tua azienda e l'automazione del marketing.

Quindi, con questo, faremo un rapido giro di presentazioni. Bryan Tobin, sono qui da circa due anni e mezzo, quasi tre anni lavorando nel nostro team di prodotto. Il mio lavoro è assicurarmi che tutti i nostri clienti traggano valore dallo strumento. Quindi ho molte conversazioni con persone che utilizzano la tecnologia di marketing, che utilizzano SharpSpring come combattente della tecnologia di marketing e che ci assicuriamo che stiamo costruendo la nostra applicazione per fare le cose che dovremmo fare e spostarle in la direzione in cui sta andando l'industria. E poi, Todd, se non ti dispiacerebbe dire alcune cose su di te prima di andare avanti e iniziare, possiamo dare il via alla presentazione da lì.

Todd: Oh, sì. Sicuro. Bene, grazie, Bryan, per l'introduzione. E il mio nome è Todd Lebo. Sono partner e CMO di Ascend2. Siamo una società di marketing basata sulla ricerca. E così usciamo e intervistiamo i professionisti del marketing ogni mese. Abbiamo alcune ricerche da condividere oggi sull'automazione del marketing. Ma lo stiamo facendo su base continua. E lavoriamo con partner come SharpSpring per ottenere questa ricerca di marketing molto specifica. Il mio background è stato in oltre 20 anni in marketing, istruzione, ricerca, casi di studio e cose del genere. Sono molto entusiasta di essere con te oggi.

Bryan: Okay. Poi, Todd, ho appena consegnato il mouse della tastiera. Dovresti potere cliccare e iniziare a progredire le diapositive.

Todd: Fantastico. Ops.

Bryan: Sì. Anche il pulsante di ritorno sulla tastiera dovrebbe aiutare.

Todd: Scusa per le persone.

Bryan: Stiamo creando aspettative.

Todd: Esatto. Giusto. Quindi, in primo luogo, questo è il nostro secondo studio di ricerca annuale sull'automazione del marketing dal punto di vista dell'agenzia che abbiamo svolto con SharpSpring. Abbiamo intervistato oltre 60,000 professionisti del marketing. E i risultati che vedrai oggi sono specificamente delle agenzie. Quindi speriamo davvero di darti una prospettiva che sia un'applicazione del mondo reale per te.

Ti ho detto che esaminiamo migliaia di persone ogni mese su una varietà di componenti di marketing, tattiche e operazioni, sai, non solo dall'automazione del marketing all'e-mail, alla generazione di lead, al content marketing, tutti questi argomenti trattati. E uno degli ostacoli che vediamo che sta ostacolando il successo per i professionisti del marketing riguarda la mancanza di una strategia efficace. Tante volte i professionisti del marketing sanno cosa fare. Lo stanno cercando, dandogli tutto ciò che hanno, ma sedersi e avere quella strategia e usare quella strategia per fare un benchmark di ciò che stanno facendo tende ad essere una delle più grandi lotte che hanno.

Quindi, parte di ciò che vogliamo fare oggi è esaminare qual è la tua strategia e aiutarti in questo sviluppo. Inoltre, esamineremo in modo specifico obiettivi, sfide, metriche e criteri di valutazione nella prospettiva dell'automazione del marketing e di una strategia efficace. Quindi la discussione di oggi avrà quella ricerca attuale, ma conterrà anche alcuni esempi di vita reale e alcune pratiche pratiche.

Bryan: E cosa ho capito da dove stavamo parlando di mettere insieme questa presentazione è molto di ciò di cui parlerà Todd, penso che molti dei nostri partner possano entrare in empatia con quello che hanno passato quando finalmente hanno ho iniziato a utilizzare l'automazione del marketing inizialmente era questo, sai, da dove inizi, come inizi. E il grande concetto qui è assicurarci che ci sia una strategia che implementeremo che sia supportata dalla tecnologia di marketing perché se ci dilunghiamo troppo o iniziamo a utilizzare questo strumento senza alcuna guida, finiamo per non fare nulla. Oppure, se ci concentriamo su un'area dell'applicazione e non finiamo per ampliare la nostra capacità di usarla al di fuori di essa, diventiamo davvero silenti. Quindi penso che per me il takeaway sia stato davvero interessante e molto parallelo a quella che abbiamo visto come la nostra crescita come azienda e alle sfide che i nostri partner hanno superato con il nostro supporto e con l'esperienza di apprendimento a cui siamo andati insieme assicurati che stiano ottenendo il massimo da uno strumento tecnologico di marketing.

Todd: Sì. Lo sai, lo vediamo tutto il tempo, Bryan. C'è un detto che mi piace sempre che è, sai, misurare due volte e tagliare una volta. Quindi quell'aspetto a volte richiede un po 'di tempo in anticipo può davvero aiutare e effettivamente risparmiare tempo nel back-end. E la strategia è in continua evoluzione, quindi una volta che hai quella strategia, guarderai le tue metriche, analizzerai e apporterai cambiamenti, ma è sempre con quella strategia in mente.

Quindi ecco il nostro primo grafico che voglio guardare. Questo grafico qui esamina sia gli obiettivi che le sfide che i professionisti del marketing devono affrontare quando implementano l'automazione del marketing, quindi cosa vogliono ottenere e quali sono alcune delle sfide che devono affrontare. E un paio di cose da considerare quando guardi un grafico come questo. Mi piace sempre guardare al divario tra obiettivi importanti e sfide critiche. Va bene? Sai, se puoi trovare qualcosa che è un obiettivo importante ma la sfida è minore e c'è un grande divario tra i due, quel tipo di porta a ... e per me questo equivale a opportunità.

Quindi, proviamo a guardarlo ed ecco un paio di esempi che ho visto in questo grafico. Uno era il numero due, acquisendo più clienti. Sai, vogliamo tutti acquisire più clienti e l'automazione del marketing ha reso questo un po 'meno una sfida per i professionisti del marketing. Probabilmente lo vuoi sapere, beh, com'è? Sai, un esempio che darei e ci sono molti esempi qui, ma un esempio che darei sarebbe la capacità di identificare, ad esempio, i visitatori anonimi del sito web.

Attraverso l'automazione del marketing, puoi iniziare a trovare questi visitatori che stanno arrivando sul tuo sito. Sai, sai, esattamente chi sono. Ma puoi abbinarti attraverso l'automazione del marketing, sapere chi è quell'azienda, trovare clienti ideali che si adattano al tuo profilo, aziende che sarebbero aziende di alto profilo per il tuo prodotto e quindi iniziare a trovare contatti all'interno di quell'azienda. Quindi conosci quella società sul tuo sito, sai che qualcuno sta cercando e questo ti dà un indizio su come iniziare a interagire possibilmente con quella società.

Così, sapete, con l'automazione di marketing, puoi sicuramente fare cose come questo. E puoi utilizzare questo per iniziare ad acquisire più clienti. E, Bryan, penso che anche tu possa avere un po 'di intuizione.

Bryan: Sì, assolutamente. Quindi, specialmente da ... due cose che volevo togliere da questa diapositiva, la prima cosa sarebbe stata l'identificazione dei clienti. È quello che stiamo cercando di fare qui. Stiamo cercando di riempire la nostra canalizzazione dall'alto verso il basso e assicurarci di avere più contatti in ogni sua parte e che vengano riciclati anche di nuovo verso l'alto una volta che cadono.

Il componente ID visitatore della tecnologia di marketing, l'automazione del marketing è piuttosto interessante. È uno di quelli che induce le aziende ad aprire gli occhi una volta che vedono il traffico sui loro siti. Inizieranno a vedere entrambi questi utenti anonimi a cui ha fatto riferimento Todd che, sai, non avevano la minima idea che fossero sul loro sito prima che visitassero e visualizzassero determinate pagine e trascorressero un buon periodo di tempo controllando anche la loro presenza sul web. come noti visitatori che stanno tornando.

Per me, quel tipo di è ciò che vende l'automazione del marketing è sapere in base ai lead con cui hai avuto un dialogo continuo o con cui stai cercando di avere un dialogo, cosa stanno guardando, quando stanno guardando a esso, quanto sono attivi, quindi puoi agire al di sopra di esso. E poi, sai, parliamo di questi diversi delta in cui abbiamo questa opportunità. Uno più grande che vedo in basso sta migliorando la qualità del database.

Quando le persone vengono e iniziano a utilizzare la tecnologia di marketing, iniziano a consolidare tutti questi diversi database insieme perché molte persone ... sai, il marketing sta diventando più centrale nella struttura dei dati dell'organizzazione perché molti dei lead che arrivano se diventano clienti , diventano partner, diventano partner di riferimento qualunque cosa facciano, che a un certo punto hanno scoperto su di noi. E identificare quel canale da cui ci hanno identificato è importante. Ma per una prospettiva di qualità, alcuni di quei lead che stiamo introducendo potrebbero non essere buoni. Quindi capendo che, va bene, abbiamo fatto marketing a queste persone per 12-24 mesi, con cui non hanno interagito affatto, forse tagliamo il grasso e ci liberiamo di questi, sai, questi contatti che non lo sono ci fornisce davvero valore o forse semplicemente inseriscili in una campagna di nutrimento automatizzata. Penso che ci sia molto valore in questo perché ci aiuta a ottimizzare il tempo in cui stiamo toccando i lead effettivi. E quelli che forse non sono reali o forse hanno bisogno di un po 'più di nutrimento, possiamo semplicemente automatizzare quegli eventi di nutrimento che accadono a loro.

Todd: Sai, penso che tu abbia sollevato un buon punto. Ed è interessante quando guardi questo grafico perché quest'ultimo, migliorando la qualità del database, è un po 'l'inverso di quello che ho detto in precedenza dove non è così importante per un obiettivo ma è una sfida critica. E sai, conoscendo più di 20 anni di esperienza nel marketing, sai, so soprattutto che il tuo marketing è buono quanto la qualità dei tuoi dati. Eppure penso alla qualità dei dati, è un po 'come, sai, andare a dieta e sai che dovresti mangiare tutte le tue verdure. Non è la cosa più eccitante, ma è anche importante.

E penso che a volte quando assistiamo a ricerche come questa, vedremo che le cose che sono davvero importanti vengono spinte verso il basso a causa della percezione che sia difficile. E anche se, sai, migliorare la qualità del tuo database può essere una sfida, ma non è tanto una sfida con i componenti di automazione e la tecnologia di una volta. Quindi, incoraggio davvero i professionisti del marketing a non essere timidi nell'affrontare alcune di queste cose perché, come ha detto Bryan, ci può essere un enorme guadagno se le affronti.

L'altra cosa che volevo menzionare molto velocemente è che vediamo il flusso un po 'più in basso ottimizzando la produttività. E questo è davvero uno degli obiettivi chiave della tua automazione del marketing. Sai, dovresti essere in grado di fare più sforzi di marketing utilizzando l'automazione del marketing e questo renderà il tuo dipartimento più produttivo. Sei in grado di impostare le cose che verranno eseguite automaticamente, non che lo metti sul pilota automatico e non le guardi mai più. Ma possono essere in esecuzione mentre stai configurando e facendo anche altre cose. Quindi, proprio quella capacità di migliorare la produttività è, sai, un grande valore, non solo per le singole campagne, ma penso che sia solo una sorta di rendimento complessivo del tuo dipartimento.

Bryan: Sai, siamo una specie di buon caso d'uso per questo. Internamente, ora abbiamo un team di vendita di otto persone. È il più grande che sia mai stato. E abbiamo un database di lead piuttosto grande, quindi chiaramente non possiamo toccare ogni singolo lead che entra nel nostro sistema. Quindi stiamo parlando di essere produttivi. I lead che hanno avuto interazioni con il sito Web o scaricato white paper o fatto cose a cui teniamo, sappiamo che è un po 'indicativo di essere qualcuno che è pronto a fare una vera transazione, ha già una vera conversazione con noi, seguiamo.

Ma quelli che stanno facendo più interazioni in cima alla canalizzazione, semplicemente facendo clic su alcuni annunci, visualizzando il nostro sito ma poi se ne vanno molto rapidamente, sai, non vogliamo che i nostri venditori chiamino ognuna di quelle persone. Uno, perché è un po 'invasivo e, due, perché in realtà non c'è molta ricompensa da raccogliere da quei singoli contatti. Quello che possiamo fare è nutrirli e poi quando sono pronti, se mai arrivano a quel punto, abbiamo organizzato tutta la loro cronologia delle interazioni in modo molto carino in quella pop e poi possiamo contattare loro, continua quella conversazione e poi inizia a concludere quegli affari una volta che quelle persone sono pronte per quella conversazione.

Todd: Sì. Vediamo qui ad Ascend2 la stessa cosa in cui le persone che sono molto passive riguardo al loro impegno con te, puoi dire che non sono pronte a comprare. Ma mentre aumentano, vedi un cambiamento. E poi questo può avvisarti: "Oh, quella persona, sai, forse ha un budget ora, qualunque sia la ragione, ora il momento giusto per entrare in contatto con loro".

Passiamo ora e guardiamo alcune caratteristiche indispensabili. Quindi questa era la domanda che chiedeva agli esperti di marketing quali sono le funzionalità più utili del loro sistema di automazione del marketing. E fondamentalmente ciò che abbiamo appreso in precedenza sui nostri obiettivi e sfide, sai, quando l'abbiamo chiesto, non sorprende che il numero uno e il numero due siano analisi e reporting. Analisi e rapporti, sai, sono i numeri uno.

Un paio di ragioni per questo è ... A pensarci bene, credo che sarebbe, puoi ottenere tutte le analisi di cui hai bisogno dalla tua automazione del marketing? E poi anche pensare, sai, è che la segnalazione è facile, è utile, è chiara, ed è anche chiara non solo per il marketer che vive sempre nei numeri, ma anche per il non marketer, che sia il tuo venditore, un dirigente? Sai, analisi e reportistica, è fantastico avere numeri ma devono essere numeri utili su cui puoi eseguire rapidamente analisi e prendere decisioni.

Il numero due era l'email marketing. E, sai, l'email marketing continua a essere il cavallo di battaglia del marketing. Quindi assicurati di essere a tuo agio con il modo in cui crei e-mail, prepari elenchi e tutte quelle cose che entrano nell'email marketing. Probabilmente inizialmente trascorrerai molto del tuo tempo in quell'area della tua automazione del marketing. Quindi assicurati di sentirti a tuo agio.

E poi il terzo è il piombo che nutre. Sai, abbiamo speso tanto denaro e tempo per ottenere nuovi lead. Ma allora cosa fai con loro quando li ottieni? E penso che Bryan abbia parlato un po 'di questo aspetto, sapete, un tipo di conoscenza basato sull'attività quando toccare quelle persone con una chiamata di vendita e quando non.

Sai, se non sono ancora pronti, devi nutrire quelle persone. Devi mantenere una partecipazione attiva, sai, se hanno scaricato un rapporto, probabilmente significa che gli piace la ricerca. E così quando avrai una ricerca pertinente, continuando a fornirgliela, per fornire loro informazioni utili, tutto ciò porterà a quella componente nutritiva. Quindi quando sono pronti, sai che lo sono. Quindi ti suggerirei di utilizzare questo elenco come guida quando rivedi le tue piattaforme di automazione del marketing e le funzionalità che sono più importanti per te.

Bryan: È divertente, Todd e io stavamo parlando prima della chiamata e questo è un po 'come, per tutti i fan di calcio qui, è un po' come un rapporto di scouting per quando le persone verranno arruolate. Non hai bisogno di ognuno di questi componenti. Ognuno di questi potrebbe inizialmente non essere il più importante per te e potrebbero essere flessibili. Per me, penso che quello che spicca, le capacità di integrazione. Nei prossimi cinque anni penso che salirà alle stelle a causa della frequenza con cui i dati di marketing saranno referenziati al di fuori di quella soluzione di marketing attraverso le vendite, attraverso il supporto, attraverso lo staff esecutivo.

Ma quando molte persone scelgono una soluzione, potrebbero cercare di risolvere solo tre di questi problemi o tre di queste esigenze che vediamo sullo schermo. Ma per te quando scegli una piattaforma o mentre stai valutando le piattaforme che stai utilizzando, penso a questo, ancora una volta, come ha detto Todd, come una grande tabella di marcia su dove iniziare e cosa è importante in base ai tuoi colleghi hanno utilizzato sistemi come questo in passato. Ancora una volta, non solo SharpSpring, ma Marketo, HubSpot, Infusionsoft, Google Analytics, tutto ciò che può chiamarsi strumento di tecnologia di marketing. Questo è ciò a cui si riduce è ciò che hanno trovato più importante.

L'analisi spicca perché, alla fine della giornata, ciò che questi strumenti dovrebbero fare è farci sapere quali sforzi di marketing stanno fornendo il maggior numero di risultati in modo da poter reinvestire in essi. Ma poi di nuovo, per me, l'email marketing penso sia, ancora una volta, l'essenziale per lanciare il nostro marchio là fuori e aumentare la consapevolezza in modo semplice e veloce. Penso ancora che il punteggio principale sia sottovalutato in questo grafico perché potrebbe essere negligenza, abuso o persone semplicemente non capiscono il concetto. Ma per me, quando le persone iniziano a utilizzare il punteggio principale, gioca così bene in queste altre caratteristiche. Hanno un punteggio più alto, possiamo nutrirli in un modo diverso, possiamo inviare messaggi di posta elettronica diversi, magari aggiungerli a un elenco diverso. Quindi, tutti i componenti giocano l'uno sull'altro in un modo molto carino.

Todd: Sì. Sai, questo è un buon punto del lead scoring è che richiede davvero anche l'allineamento delle vendite di marketing e quindi il tuo marketing e le tue vendite si uniscono e parlano davvero, sai, cosa rende un lead pronto per le vendite e quindi hai il tuo punteggio di lead impostato per farlo. Quindi, anche gran parte dell'automazione del marketing può essere un ottimo allineamento con il tuo reparto vendite. E quindi usa questa opportunità mentre metti in atto la tua strategia per aiutare a costruire e promuovere quella relazione.

Andando avanti, daremo un'occhiata qui a ... Oops. Ci siamo. Ho semplicemente intitolato questo "Se non puoi misurarlo, non esiste". Immagino sia importante ricordare che la tua misurazione è fondamentale per il successo. Sai, non possiamo più avere quelle che chiamerei storie di pesca. Dobbiamo avere dati reali, giusto? Quindi non puoi più avere quella storia sui pesci, sai, quanto fosse grande il tuo pesce e ogni volta che racconti quella storia diventa un po 'più grande.

Bene, ora, devi avere una foto di quel pesce. Sai, devi essere in grado di dimostrare di aver catturato il pesce e sono necessari dati reali. E questo è davvero vero con il marketing. Sai, se puoi misurarlo, puoi dimostrarlo. Se non puoi misurarlo, non puoi provarlo.

Il tuo piano di marketing deve essere costruito utilizzando un modello di metriche. Se prevedi una crescita del 20% delle entrate, come otterrai quella crescita? Che cosa hai intenzione di fare nello specifico per ottenere quel 20% di aumento? Sai, dove sono i punti di controllo che determini se sei sulla buona strada per raggiungere questi obiettivi? E mi piace dire questo. Sai, hai sempre bisogno, sai, la mappa "Tu sei qui". Quindi, se stai andando in un parco di divertimenti, un parco enorme, vuoi sempre andare a guardare la mappa e vedere dove sei e dove vuoi andare.

In qualità di marketer, le tue metriche ti consentono davvero di fornire, sai, la prospettiva "Tu sei qui" e dove vuoi andare. Puoi anche utilizzare le metriche in modo da ottimizzare il tuo impegno di marketing. Quindi puoi vedere dove le prestazioni, sai ... se le prestazioni sono aumentate forse in questa pagina di destinazione o segmentando un pubblico, ciò si tradurrà in una maggiore conversione, più vendite, ecc. Sai, se si tratta di email marketing, ottimizzando il tuo atterraggio pagina, tutte le metriche vanno in questo.

Hai solo bisogno di conoscere i numeri, penso, come professionisti del marketing. Voglio dire, questa è una delle bellezze dell'automazione del marketing. Inizia a darti che ... ti permette di quantificare quello che stai facendo. E poi quando, lo sai, allora hai questo grafico qui che sono le metriche che contano. Sto solo esaminando questi, un paio di questi molto velocemente.

I primi tre qui abbiamo, sai, il tasso di conversione. E vorrei sempre incoraggiare gli esperti di marketing ad assicurarti di definire il tuo tasso di conversione, sai, se si tratta di una pagina di destinazione e la conversione è il download di un rapporto o l'iscrizione a una demo, qualunque cosa sia, assicurati di definirlo tasso di conversione.

Guarda anche cose come il tasso di coinvolgimento. Sai, definisci il tuo tasso di coinvolgimento. Se si tratta di un post del blog, forse sono condivisioni, commenti, tempo sulla pagina, molte cose diverse puoi vedere che quel contenuto sta coinvolgendo un individuo. Ed è proprio per questo che io e il mio partner abbiamo avviato Ascend2 perché abbiamo visto attraverso le metriche quanto la ricerca avesse successo per coinvolgere le persone. Quindi volevamo avere una ricerca di alta qualità ma anche realizzarla a un prezzo molto conveniente per la partecipazione dei partner. Ma tutto era basato su ciò che abbiamo visto nei fattori del tasso di coinvolgimento.

E poi l'ultimo che volevo sottolineare qui era il valore della pipeline. Sai, questo aiuta davvero a collegare il marketing e le vendite osservando il valore di un canale, forse più canali, ma guardando quel valore. Se guardi il valore della campagna in generale, puoi prevedere in modo più chiaro quali saranno le tue entrate per una campagna. Quindi, mi piace molto il valore della pipeline perché ogni sforzo di marketing è un po 'diverso e più conosci le tue metriche e le entrate che ne derivano con la tua pipeline, più puoi sapere dove porre la tua enfasi, sai , dove, sai, sintonizzati qui, sintonizzati qui. Questo ti aiuterà davvero, credo, a migliorare il tuo ROI complessivo. E, Bryan, penso che tu abbia avuto anche un paio di intuizioni su questo.

Bryan: Sì. Quando parliamo molto del tasso di conversione, scende a che cosa è la conversione alla tua organizzazione. E puoi avere diversi tipi di conversione. Al nostro fianco come azienda, facciamo un sacco di attività demo che si esegue per i clienti. Quindi una delle metriche di conversione che tracciaamo è il tasso di pianificazione demo, il tasso di completamento demo, il tasso di partecipazione alla demo, tutti quelli. Queste sono diverse metriche di conversione importanti per noi che tracciamo attraverso un certo numero di meccanismi che poi sono tutti incorporati nella nostra piattaforma di automazione di marketing.

Per alcune aziende, si sta registrando per una prova, sta ricevendo un white paper, sta compilando un briefing di ricerca, sta compilando un sondaggio. Stiamo parlando di misurare le prestazioni e quindi di mostrare i risultati in base alla misurazione. Prima di fare tutto ciò, dobbiamo identificare chiaramente quali sono i nostri obiettivi. In caso contrario, quando proviamo, sai, fare i nostri retros e tornare indietro e guardare come abbiamo eseguito bene, è molto più difficile farlo senza alcun tipo di linea chiara nella sabbia di, okay, andare avanti il ​​nostro obiettivo è per realizzare X su un investimento Y, mentre X è l'obiettivo di conversione.

Se non lo definiamo chiaramente e definiamo chiaramente diversi tipi, sarà molto più difficile quantificarlo quando faremo i nostri rapporti. Impegni, la stessa cosa. Quindi penso che Todd abbia avuto un ottimo esempio di condivisioni, impressioni, visualizzazioni, numero totale di visitatori del sito, numero totale di download? Che cosa significa coinvolgimento per la tua organizzazione o per le agenzie che stanno cercando di distribuirlo al tuo cliente? Cosa significa coinvolgimento? È convincere la gente a varcare la soglia, è convincere la gente sul sito web?

Per me, tutto questo si riduce a una chiara identificazione come uno scenario if / then. Quindi, se lo facciamo, ci aspettiamo che ciò accada. E una volta che hai fatto quella dichiarazione iniziale, quell'ipotesi iniziale, è allora che guardi indietro e dici: “Ok. Dove eravamo, quanto eravamo lontani, quanto eravamo più in alto? " E poi puoi iterare.

Dove entra in gioco il valore della pipeline e dove voglio distinguere il valore della pipeline da come un termine SharpSpring che significa come il valore di, un valore atteso della pipeline di vendita, qui voglio assicurarmi che sia più una comprensione più ampia del termine, che significa cosa i canali di marketing hanno davvero riempito di più la pipeline. Quindi abbiamo parlato dei rapporti sulle campagne e abbiamo detto che se stiamo conducendo campagne dalla A alla E, guardiamo indietro e diciamo quale di queste campagne ha portato i lead al nostro sito. E poi da lì, ok, quale di quei lead, quale di quei raggruppamenti di lead, quanti di loro hanno effettivamente creato un'opportunità. E poi da lì, quale di quelle opportunità, quante ne hanno effettivamente chiuse una come un affare.

Quindi continuiamo a progredire sempre più in basso nell'imbuto. E quello che stiamo facendo è che stiamo effettivamente costruendo questo bel grafico per dire, okay, Campagna A, beh, ha generato, sai, due volte volte i lead della Campagna B. Vediamo che aveva, sai, un numero sempre minore di lead in realtà chiudendo come opportunità. Quindi, mentre stiamo ottenendo una dimensione del campione più grande che riempie la nostra pipeline, iniziamo a parlare di qualità. E da lì inizi a guardare la conversione, il coinvolgimento e assicurarti che i tuoi tassi di conversione che stai monitorando siano allineati con ciò che stai cercando di far fare ai tuoi lead per portarli oltre il traguardo.

Quindi, se diciamo che un white paper scarica la conversione, ma in futuro vediamo che ogni persona che ha scaricato quel white paper non ha mai concluso un affare, è il contenuto, è la conversione, è il traffico, è il canale da cui stiamo ottenendo quelle persone? È allora che puoi iniziare a guardarlo perché penso che una delle cose più grandi con cui le persone vengono da noi e, Todd, probabilmente l'hai già visto prima, è che le persone hanno questa paura di fallire con le campagne di marketing. Non è necessariamente una cosa negativa fallire perché se falliamo, iniziamo a ripetere. E poi iniziamo a dire, ok, questo è quello che è andato leggermente storto in questo. Facciamo perno, modificiamo, qualunque parola vogliamo usare, e miglioriamola leggermente e quindi misuriamo i risultati di quel miglioramento nel prossimo round.

Todd: Sì. Sono totalmente d'accordo, Bryan. Ci sono un paio di cose, penso, che vedi davvero. Uno è che il marketing sta diventando di natura molto più scientifica. Quindi, sai, con i numeri, con gli strumenti, ora puoi iniziare a individuare dove stanno accadendo gli aspetti positivi e negativi e iniziare ad affrontarli. Sta diventando molto scientifico. E poi anche l'aspetto di ... e lo abbiamo fatto in passato, dove, sai, quando provi o fai una campagna, hai assolutamente ragione. Voglio dire, fallimento ... non mi piace vederlo in questo modo. Mi piace sempre considerarlo come l'apprendimento che abbiamo ricevuto da quella campagna o da quel test.

Quindi impari sempre e sei in grado di applicare quell'apprendimento alla successiva iterazione. Quindi, sì, voglio dire, il fallimento accade e penso che sia davvero positivo per i professionisti del marketing dimostrarlo. Voglio dire, lo rende molto vero ogni volta che mostri, non solo i successi ma anche i fallimenti. Ma con i fallimenti, stai mostrando un po 'come il prossimo passo, quindi, cosa faremo al riguardo.

Quindi guardiamo ora ... Le prossime tre diapositive esaminano ... Nella nostra ricerca abbiamo esaminato i criteri di valutazione. E quindi quest'anno, mi piace semplicemente dire, spuntando la casella e Brian aveva detto, sai, in precedenza per i tifosi di calcio, sai, come nella bozza per i nuovi giocatori, molte volte dicono di spuntare la casella e guardano e vedono, questo giocatore riempie tutte le cose che dovrebbero essere necessarie per farli avere successo? E quindi, stiamo incoraggiando le persone a, sai, guardare a questo e fornirlo come una tabella di marcia mentre stai valutando la tua automazione del marketing. Quindi questi sono suggerimenti utili, determinano le cose più utili per te.

Un paio di cose che volevo sottolineare qui erano, il numero uno era la facilità di implementazione. E per aiutare in questo, considera un paio di cose. Sai, chi nel tuo team sarà responsabile dell'implementazione? Sei pronto a dedicare le risorse necessarie per eseguire l'implementazione? Non succederà solo magicamente. Dovrai assicurarti di dedicare del tempo al tuo staff.

Guarda che esperienza hai con il tuo staff e se avrai bisogno di supporto IT. La cosa bella dell'automazione del marketing ora è che è davvero progettata per il marketing. Quindi, ora, molto di questo può essere indipendente all'interno del reparto marketing. Ma potresti comunque aver bisogno di supporto IT.

Inoltre, il numero due era il costo di proprietà e il prezzo. Naturalmente, il costo è sempre qualcosa da considerare. Ma vorrei assicurarmi che tu guardi il costo dal punto di vista, sai, dei prezzi dei media attuali e della tua crescita futura. Quindi, se si basa, ad esempio, sulla dimensione del tuo elenco e stai pianificando una crescita duplice, continuerà a supportare tale crescita in modo conveniente? E poi considera anche i risparmi sui costi dell'automazione del marketing, perché avrai dei risparmi sui costi ed è importante considerare anche questo.

E poi anche l'altra cosa, se torniamo qui molto velocemente, volevo solo dire che il supporto tecnico, molte volte il supporto tecnico è una di quelle cose che non viene apprezzata finché non ne hai bisogno. Quindi vorrei assicurarmi che tu parli di come un'azienda gestisce il supporto tecnico perché quando ne hai bisogno, è molto importante.

E stiamo quasi concludendo qui. Ma ecco un paio di strategie per, cosa direi, rendere semplice quando guardi il, sai ... Qui puoi vedere con questa ricerca che molti marketer hanno considerato, l'implementazione dell'automazione del marketing come estremamente o un po 'complicata. Ma penso che ci siano alcuni modi per renderlo un po 'più semplice per te. Quindi ecco un paio di suggerimenti.

Determina cosa è più importante per te prima di iniziare. Ancora una volta, torna a quella prospettiva strategica e si concentra su ciò di cui hai bisogno con quella strategia. Quindi, tornando indietro, sarà utile esaminare la tua strategia mentre esegui l'implementazione.

Direi anche di essere aperti alle opportunità. Potresti non aver considerato il fatto che hai bisogno del punteggio principale o della gestione della campagna. Ma mentre guardi dentro, potresti realizzare: "Oh, è qualcosa di cui ho davvero bisogno". Ed è fantastico e ti incoraggio ad essere aperto ad altre opportunità. Ma d'altra parte, sai, non devi fare tutto subito. Quindi, va bene dire: "Ehi, vogliamo incorporare il tuo punteggio principale, ma ci siamo anche resi conto che faremo XYZ prima di implementarlo". Non provare a fare tutto in una volta.

E poi anche, non aver paura di provare. Non è poi così male implementare un sistema di automazione del marketing. L'ho già fatto. È solo una di quelle cose una volta che hai la tua strategia e hai determinato le tue risorse, può essere fatto in modo molto efficiente.

Quando ero al college, ho fatto dei lavori di costruzione in estate per aiutare a pagare il college e ho imparato attraverso quell'esperienza. Non sapevo nulla di costruzione, ma ho imparato abbastanza da sapere che ora quando sono a casa mia ora posso provare a fare alcuni progetti da solo. E una delle cose che ho imparato da quell'esperienza è stata, sai, non aver paura di provare. E, sai, siediti, pianifica una strategia. Ma, sai, prendi il martello e inizia, sai, metti quel buco nel muro se devi aggiustare quel tubo. Ma la maggior parte delle volte puoi farlo. Concediti l'opportunità di provare.

L'ultima cosa qui oggi è stata quando abbiamo esaminato il periodo di tempo, sai, tre mesi o meno, da quattro a sei mesi erano una sorta di intervallo che molte persone avevano per l'implementazione della loro automazione del marketing. E un paio di cose, sai, una è non fare nulla non è una strategia. Molte volte le persone guardano e dicono: "Non ho tre mesi per implementarlo". Ma questa non è davvero una strategia perché guardi ai costi complessivi che potrebbero andare alla tua azienda, opportunità perse, ricordi che l'opportunità persa è una morte lenta e certa. È una specie di morte per mille tagli. Quindi, se dai un calcio alla palla lungo la strada, non è davvero una grande strategia.

Se non vai avanti, puoi quasi essere certo che la tua concorrenza lo farà e alla fine rimarrai indietro. Quindi, direi solo, sai, vai avanti e inizia e non essere in quello scenario in cui stai guardando e dicendo: "Accidenti, se avessi iniziato solo sei mesi fa, dove sarei adesso?" Quindi solo una parola di incoraggiamento. So che come professionisti del marketing abbiamo molte cose da fare. Ma sai, puoi farlo. L'opportunità che hai per quanto più marketing puoi fare in modo più efficiente, direi, sai, vai avanti e cerca di iniziare il prima possibile. E con questo, Bryan, volevo vedere se ne avevamo ... aprire le domande.

Bryan: Sì. Stiamo per ... quindi gente se avete domande, potete metterle subito nella finestra della chat. Alcune cose su cui voglio concentrarmi, è davvero questa idea con il marketing e il tipo di tecnologia di marketing, scusatemi, e da dove cominciare e quanto tempo ci vorrà e quali sono le mie aspettative? Per le persone che forse ne sono sopraffatte. So che stavo conversando con qualcuno circa una settimana fa. Il loro feedback è stato, sai, “Bryan, tutto questo suona davvero fantastico. Amo l'idea di marcare la tecnologia, ma non so da dove cominciare. Io non so cosa fare." Il mio concetto per loro è iniziare in modo estremamente ridotto e vedrai i benefici molto rapidamente. Anche se è qualcosa di semplice come monitorare le interazioni del sito web dei tuoi visitatori, guarda chi arriva sul tuo sito, cosa sta facendo, dove trascorrono del tempo.

Da una strategia di content marketing, questo è aiutato perché se sai dove stanno andando le persone sul tuo sito, sai quali parti del tuo sito ottimizzare e sai dove mettere i tuoi contenuti di alto valore in modo che siano accessibili. Da lì, puoi quindi iniziare a trasformarlo in "Ok. Ora, disponiamo di una strategia di posta elettronica per contattare le persone che hanno guardato questa pagina, compilato questo modulo. " E poi da lì inizi a creare contenuti dinamici e pagine di destinazione dinamiche.

Se hai le risorse per andare all-in al 110% e costruire tutto, fallo. Non penso che molti di noi lo facciano onestamente perché presumo che molti di noi abbiano una lista di cose da fare molto lunga come so di avere, ne sono sicuro, Todd, anche tu. Questo concetto come iniziare in piccolo e poi pensare in grande è qualcosa che penso sia stato ben accolto dalla nostra base di clienti. E penso che sia qualcosa che aiuterebbe molte persone a ottenere il massimo dalla tecnologia di marketing.

Todd: Questo è un ottimo punto.

Bryan: Detto questo, abbiamo alcune domande che sono arrivate. Va bene. La prima che abbiamo è una domanda SharpSpring. Allora come si identificano i clienti anonimi? È il remarketing per loro in base al loro comportamento? Quindi non è necessariamente il remarketing in questo scenario. Quindi, il monitoraggio dei visitatori anonimi viene eseguito sulla base di una ricerca IP inversa. Quindi qualcuno va sul tuo sito web, facciamo una ricerca inversa per vedere a chi è registrato quell'IPS. Quindi trasferiamo queste informazioni in SharpSpring in base a qualcosa chiamato Whois, quindi ci dice solo di chi è di proprietà dell'azienda o di chi è di proprietà l'indirizzo IP. E poi mostriamo le informazioni sulla società nel sistema.

Per i visitatori noti, ciò che facciamo è tracciare i visitatori in base ai cookie. Quindi i visitatori del tuo sito web, noi cookie. Ogni dispositivo che è stato sul tuo sito, tracciamo quel cookie per vedere a quali pagine va, la durata è la spesa, come ti ha trovato, il canale di marketing, ecc. E mostriamo tutto questo nei frame dei grafici. Quindi, invece di dover chiedere ai tuoi clienti, sai: "Come ci hai trovato, come sei arrivato sul nostro sito?" facciamo tutto ciò dalla nostra parte in modo che quello che devi fare sia solo dire: "Va bene. Questa è la migliore sorgente di traffico principale che abbiamo o questa è la migliore campagna che indirizza traffico al nostro sito ".

Il prossimo che abbiamo è in realtà per te, Todd. Quindi, stai dicendo che se sono necessari in media circa sei mesi per implementare l'automazione del marketing, puoi fornire qualsiasi tipo di stima di alto livello per quanto tempo ci vuole per ottenere il ROI per un'agenzia o un'azienda che utilizza la tecnologia di marketing?

Todd: una bella domanda. Non esiste un numero X di mesi standard per ottenere il ROI. Direi un paio di cose che ho visto con le aziende con cui abbiamo lavorato, sai, una è se sei ... un po 'come basato sulla tua strategia. Sai, in genere le aziende che hanno una solida strategia nel processo e hanno identificato alcuni dei fattori critici per guidare il ritorno sull'investimento e li implementano per primi, sai, stanno vedendo il ritorno più rapido.

Sai, quindi forse è il fatto che in questo momento non stanno facendo alcun nutrimento principale. Ma la prima cosa che faranno con la loro automazione del marketing è impostare la loro crescita dei lead e metterli in funzione. Quindi quelle aziende, penso, tendono a ... Sai, quando si concentrano su una o due cose, tendono a ottenere il ROI più rapidamente.

Bryan: E penso anche dal punto di vista del ROI, quel tipo di mentalità "inizia in piccolo, pensa in grande" aiuta molto perché se imposti il ​​tuo obiettivo di conversione su "Ok. Vogliamo vedere tra un mese la pagina più visitata del nostro sito Web ", che è un frutto estremamente basso per una piattaforma di automazione del marketing. E puoi farlo semplicemente inserendo il codice di monitoraggio e monitorando i visitatori, e poi lo saprai.

Quindi l'obiettivo del mese prossimo potrebbe essere: "Va bene. Quello che vogliamo fare è aumentare il traffico del nostro sito verso questa pagina da questa sorgente di referral o da questa sorgente di campagna ". E ora poiché hai già i dati sul traffico del primo mese, quell'obiettivo che ci siamo prefissati per il primo mese, possiamo usarlo come linea nella sabbia per dire: "Ok. Ecco cosa vogliamo migliorare con il passaggio al secondo mese. " Quindi penso che sia un modo per ottenere al meglio il ROI in modo più gestibile.

Nella mia mente, ancora una volta, varia in base alla compagnia. Penso che sei mesi dopo l'implementazione della tecnologia di marketing sarà il momento in cui vedrai il ROI completo da ogni parte della piattaforma. Ciò non significa che non stai ottenendo il ROI in quei sei mesi mentre stiamo aspettando che quella build avvenga. Significa solo che dobbiamo assicurarci di avere obiettivi più piccoli e digeribili a cui facciamo riferimento anche durante quel periodo di tempo.

Todd: Esatto. E tu porti un buon punto, penso, dal punto di vista del tentativo di ... Se sei in grado di concentrarti su alcune delle cose che stai già facendo e semplicemente di farle meglio con l'automazione del marketing, è una vittoria rapida.

Bryan: Esatto. La domanda successiva che ci è arrivata è una specie di piggyback sul visitatore anonimo che avevamo in precedenza. Dice che molto del traffico in arrivo è costituito da visitatori anonimi che arrivano al sito e non sono in grado di approfondire e vedere chi sono quei visitatori. C'è un modo per aiutare a immergersi più a fondo in quelle persone?

Assolutamente. Quindi, se vedi traffico anonimo in arrivo al tuo sito, significa che si tratta in genere di consumatori perché quando un consumatore arriva sul tuo sito come me o chiunque qui quando accede a un sito web come sulla sua Internet domestica, quando lo facciamo una ricerca IP inversa, stiamo trovando i provider ISP, quindi non la persona che ... Quell'IP non è registrato da me, Bryan Tobin, come individuo. È registrato Cox Communications, il grande fornitore di Gainesville.

Quindi quello che dobbiamo fare è stabilire il monitoraggio di queste persone. Ed è allora che parliamo di content marketing e ci assicuriamo che le persone stiano… Stiamo pubblicando i contenuti che le persone vogliono. Ora, i due modi principali per farlo funzionare per far sì che i visitatori anonimi conoscano i visitatori, uno, inviare e-mail dalla tua piattaforma al tuo elenco che hai, il tuo elenco di marketing, con contenuti facili da capire che guidano i clic. Perché quando qualcuno fa clic su quell'email e va al tuo sito, ciò stabilirà il monitoraggio per loro come individuo. E poi invece di essere un visitatore anonimo, sapremo chi sono. Inseriremo tutte le loro precedenti attività sul sito web. Ti mostreremo dove stanno trascorrendo quel tempo in modo che tu possa usare quelle informazioni per commercializzarle meglio.

L'altro modo è con i moduli sul tuo sito, con una sorta di strategia di contenuto gated. Quindi, se hai white paper, se hai casi di studio, se hai qualcosa, qualsiasi tipo di materiale che conosci è di alto valore che ... Sai, uno dei modi migliori per sapere quali contenuti funzionano, intervista i tuoi clienti. Chiedi loro cosa gli piace o cosa hanno letto, quali blog apprezzano in modo che quando vai sul tuo sito non lo fai ... E non consiglio di limitare tutto perché non penso che sia una buona strategia, ma limitare il contenuto di alto valore.

Fornisci uno o due paragrafi o lascia che leggano tre parti di contenuto di alto valore. Quindi metti un modulo davanti al quarto. Una volta compilato, viene stabilito il monitoraggio. Stabilisce anche un impegno perché se le persone stanno solo leggendo sul nostro sito e non sono disposte a dedicare quel tempo a compilare il modulo o non vogliono fare nulla per superare una barriera per ottenere i nostri contenuti, abbiamo una domanda su questi i contatti giusti per noi, sono queste le persone giuste a cui vogliamo davvero fare marketing? Quindi tipo di ottenere quel piccolo livello di impegno mettendo la carota là fuori, dove la carota è il nostro contenuto, quindi vedere se compilano il modulo che è, immagino, mordendo la carota nella nostra terribile analogia, che li porterà nel nostro e aiutaci a sapere chi sono questi visitatori anonimi.

So che Courtney ha contattato la persona che ha posto questa domanda. Se vuoi avere un dialogo offline e come funzionerà per la tua azienda, sono più che felice di farlo. Possiamo vedere quali contenuti hai e cosa possiamo fare per farlo funzionare al meglio.

Todd: E, Bryan, vorrei solo che, come mi stavi dicendo, una strategia davvero buona non è obbligata a ottenere tutte le informazioni immediatamente, sai. Quindi quell'aspetto di te non è necessario che il modulo 15 compilato immediatamente. Puoi ottenerlo nel tempo e quindi ricevere quell'email inizialmente, penso, sia uno dei componenti più critici perché poi puoi iniziare a interagire con loro. Ma, sai, è un processo. Le persone devono, sai, guadagnare fiducia e, sai, vedere il valore e poi nel tempo puoi continuare a raccogliere più informazioni su di loro.

Bryan: È esattamente corretto. Se visiti molti siti Web per iscrizioni simili a blog, vedrai, la maggior parte di loro ora sta facendo entrambi i tipi di barra mobile nella parte inferiore dello schermo che chiede solo un'e-mail per iscriversi al loro blog . Comincerei da lì perché vuoi essere il più ... chiedere meno informazioni possibili perché abbiamo avuto tutti quel tipo di esperienza da Grande Fratello. Stiamo compilando un modulo, non vogliamo compilare 15 campi, come ha detto Todd. Mantienilo semplice, segui la metodologia KISS per i tuoi consumatori e rendi davvero facile ottenere le loro informazioni da loro in modo da poter fornire loro le tue informazioni.

E poi inizi questo tipo di conversazione bidirezionale utilizzando la tecnologia nei tuoi contenuti, la piattaforma e il loro interesse a fornire loro contenuti pertinenti. Ti prometto che con quella strategia, ti aiuterà a rendere quei visitatori anonimi, visitatori conosciuti e quelli che rimangono anonimi, quelli potrebbero essere solo persone che sono per sempre anonime, il che va bene perché se sono per sempre anonimi, significa che non lo saranno mai probabilmente diventerà un cliente.

Sì scusa. La domanda successiva che è arrivata è stata come confrontare ciò che facciamo con il monitoraggio di CallRail. Abbiamo bisogno di entrambi gli strumenti per tenere traccia dei media all'interno e dei numeri di telefono su radio e cartelloni pubblicitari? Quindi, per quanto riguarda SharpSpring, non abbiamo un componente di monitoraggio delle chiamate. In realtà stiamo lavorando a un'integrazione formale con CallRail. Quindi sono contento che tu li abbia chiamati. In modo esplicito, dovrebbe essere fatto quest'anno, di cui siamo molto entusiasti.

Per quanto riguarda ciò di cui parli con il monitoraggio del numero di telefono, è esattamente corretto. Quindi hai bisogno di entrambe le piattaforme per monitorare. Se metti un numero di telefono su un cartellone pubblicitario e vuoi vedere le prestazioni di chi sta chiamando quel numero di telefono e come questo si riferisce alla tua attività di marketing, è corretto perché ciò che effettivamente accade lì è che chiamano quel numero di telefono, quel numero di telefono si collega al sistema CallRail. Tiene traccia dell'interazione della chiamata. Registra la chiamata. Dice loro la fonte. E poi quei dati vengono quindi inviati con l'integrazione che verrà impostata verrà inviata alla piattaforma SharpSpring.

Attualmente, il modo migliore per ottenere il massimo da queste due piattaforme è organizzare i dati in CallRail e quindi importarli in SharpSpring, indipendentemente dal fatto che si tratti di un'importazione giornaliera, settimanale, mensile e quindi consolidiamo i dati nella piattaforma SharpSpring. Puoi facilmente creare una campagna chiamata CallRail nel sistema. E poi quello che stai facendo è che sei effettivamente in CallRail. Stai confrontando le tue campagne CallRail l'una con l'altra. E poi in SharpSpring quello che stai facendo è confrontare CallRail in generale come una campagna con le tue altre tattiche di marketing.

Puoi approfondire ed essere molto più specifico e anche confrontare tra loro le singole campagne CallRail e SharpSpring. Ma quello che abbiamo visto è che non diventa davvero necessario perché hai tutti quei dati in CallRail come confronto. E poi quello che vuoi vedere è qual è il confronto di quello strumento, quindi quella piattaforma CallRail, rispetto agli altri tuoi canali di marketing.

Quindi, la prossima domanda a cui siamo arrivati, il nostro sondaggio ... Scusami, Todd, questo per te. Il sondaggio che avevamo elencato nell'analisi e nei rapporti come la caratteristica più importante da avere. Puoi approfondire quali metriche un marketer, un'agenzia dovrebbe cercare quando parliamo di analisi o cosa dovrebbero monitorare con i rapporti con il loro strumento di tecnologia di marketing?

Todd: Voglio dire, ovviamente sempre il tasso di conversione. Questa è sempre una metrica che voglio guardare, sai, perché molte volte potrebbe non esserci molto valore nei clic e cose del genere. C'è un po 'di valore. Ma molte volte, mi piace guardare a quelli in cui le persone prendono una decisione attiva su qualcosa e ci aiutano a raggiungere i nostri obiettivi. Queste sono le metriche a cui tendo a guardare.

In genere, sai, devi stare molto attento a non raccogliere dati per raccogliere dati. E quello che vorrei dire è che molte volte quando stai guardando, sai, potresti avere un intero elenco delle tue metriche che puoi raccogliere e pensi di voler raccogliere. E poi, nel tempo, inizierai a dire: "Beh, questo in realtà non mi aiuta a prendere una decisione". Quindi, torno sempre alle mie metriche, mi stanno aiutando a prendere una decisione? E quelli sono quelli che apprezzo di più.

Bryan: E poi penso che la conversione sia la più grande. E poi quando parliamo di conversione, ancora una volta, identificando qual è la tua conversione. Sono telefonate, riunioni di persona, demo? Qualunque sia la tua conversione, ti basta tenerne traccia perché alla fine della giornata, sai, clic e aperture, visite, impressioni e visitatori sono tutte cose che ogni strumento traccia per te. Quindi è una specie di informazione onnipresente che è importante per tutti noi.

Ma per renderlo personale o individualizzarlo per la nostra attività, dobbiamo sapere cosa c'è di unico in noi, cosa ci mette sulla porta, cosa ci rende felici? Sono 20 appuntamenti ortopedici per il nostro cliente che vuole più clienti in arrivo? Qual è la misura probabile del successo? E fare questa domanda in anticipo prima di qualsiasi implementazione è probabilmente una delle cose più importanti che possiamo fare perché garantisco che tutti qui si sono trovati nello scenario in cui abbiamo trascorso del tempo a costruire qualcosa per un cliente e poi siamo tornati e le loro aspettative non erano in linea con ciò che pensavamo che il nostro risultato fosse destinato a realizzare. Quindi facciamo questa domanda e una volta ottenuta, troviamo un modo per misurarla nella tua piattaforma. E poi, ovviamente, le analisi dei rapporti si occuperanno dell'altro lato.

Abbiamo tempo per un'altra domanda. E penso che sia davvero fantastico, Todd, penso che mi piacerebbe attaccare insieme a te. Quindi la domanda è quando stiamo implementando una strategia di automazione del marketing, dovremmo iniziare o potremmo iniziare senza un forte staff di vendita per seguire i lead? O immagino qual è la quantità appropriata di interazione di vendita inizialmente necessaria per supportare l'automazione del marketing? E, Todd, ti lascio iniziare con una risposta.

Todd: certo. Bene, voglio dire, davvero l'obiettivo della tua automazione del marketing è quello di rendere pronte le vendite di lead, giusto? Quindi ci sarà un sacco di lavoro che stai facendo in anticipo, sai, per portare quella persona a una vendita dove conducono. Quindi, molte volte quando guardi, sai, travolgeremo il nostro addetto alle vendite, abbiamo personale, sai, probabilmente inizialmente direi, beh, potresti voler attraversare quel ponte quando arriverai a lo sai, perché devi impostare e scoprire quale sarà il flusso per i tuoi venditori.

Sai, l'obiettivo dell'automazione del marketing dovrebbe anche essere quello di ridurre l'onere del personale di vendita. Non invierai loro ogni singolo indizio ora. Stai per qualificare quei contatti. Saranno più pronti per le vendite perché ora stai monitorando per vedere quanto hanno letto, quanto sono stati coinvolti con te. E sei in grado di ... si spera, l'automazione del marketing ti consente di risparmiare tempo sul lato delle vendite. Si spera che alla fine otterrai più lead, ma i lead che stai dando loro dovrebbero essere di qualità superiore. Quindi questo è quello che direi è solo, sai, pensaci da quella prospettiva che spera che tu possa togliere del lavoro al reparto vendite.

Bryan: Sì. Sono d'accordo al 100% con quello. Non hai bisogno di un personale di vendita eccessivamente grande. Se ne hai uno già installato, è fantastico. Se parli con un venditore che non ha avuto contatti di buona qualità o ha avuto cattive riunioni di vendita, conosci una persona molto arrabbiata e arrabbiata, il che è valido da parte sua perché quello è il loro sostentamento per effettuare transazioni e costruire relazioni. Quindi, nella tecnologia di marketing, stiamo cercando di assicurarci che le persone pronte per quella conversazione di vendita siano più chiare per il nostro team di marketing in modo da poter prendere quei lead qualificati di marketing e renderli lead qualificati per le vendite.

Sai, quando implementiamo una piattaforma di automazione del marketing, anche se hai solo contenuti diversi che hai creato che ha più di quel tono di vendita come chiedere più di un impegno convincente call-to-action, mentre il tuo testo e contenuto di marketing è più informativo e attira le persone interessate, è fantastico. E poi, quando le persone rispondono effettivamente a quella copia di vendita e ai contenuti di vendita, potresti avere una vendita ... Sai, abbiamo iniziato con una persona di vendita. E non che il nostro team di vendita stia crescendo in modo incrementale, ma la nostra azienda lo ha fatto perché ciò che abbiamo fatto è aver permesso al nostro team di vendita di capitalizzare i lead in arrivo collegandoli con quelli più pronti per le vendite.

Quindi, se non sono un lead pronto per la vendita, vengono nutriti automaticamente, il che va bene, ricevendo un'email o ricevendo contenuti, sai, una volta al mese o qualunque sia la tua cadenza. Ma le persone che sono in tutto il sito guardando i contenuti, scaricando white paper, quelle sono le persone che stanno ricevendo le conversazioni di vendita al momento opportuno.

Per eventuali domande di follow-up che sorgono dopo questa, risponderemo a quelle dopo la chiamata. Voglio fornire le informazioni di contatto per alcuni follow-up. Se hai altre domande, qualsiasi, puoi contattare me stesso, bryan@staging-sharpspringcom.kinsta.cloud, per SharpSpring oriented. Puoi contattare Todd @ toddascend2.com. Ci sono entrambi il sito web sullo schermo proprio lì. So che questo è durato un po 'più a lungo, ma penso che sia stata davvero una buona sessione di domande e risposte. Todd, qualche osservazione conclusiva prima di andare avanti e chiudere il webinar?

Todd: Sì. È stato un piacere essere con te oggi, Bryan. E per favore, sentiti libero di inviarmi domande dal pubblico perché sarei più che felice di discuterne con te.

Bryan: Noi vogliamo assolutamente. E, Todd, un ringraziamento sincero per te. Ancora una volta, questo era un genere di webinar diverso. Ho veramente amato tutti i risultati della ricerca che abbiamo potuto sostenere ogni singola cosa che abbiamo parlato con la tecnologia di marketing ogni volta che facciamo uno di questi webinars. Quindi è stato bello da parte nostra avere quella prospettiva. Ancora una volta, sincero grazie a te.

Todd: Sì. Prego.

Bryan: va bene. Pubblico, grazie per aver partecipato, parleremo nella prossima sessione. Per tutti i partner spero di vederti sul SpringBoard Live questo venerdì e tutti hanno un grande resto del tuo mercoledì.

Guardalo ora

Lavori in un'agenzia di marketing? *
no

Iscriviti a una demo live di SharpSpring? *
Non

Ci impegniamo a mantenere le tue informazioni al sicuro. Privacy Policy