Risoluzioni del nuovo anno: Marketing Automation per 2017

On-Demand Webinar
Data dell'aria:
Mercoledì, Dicembre 7, 2016

Durata: 1 ora
Mike Jennings
Greg Budrow
Jen DeVore Richter
Andrew Dod

Strategie di automazione di marketing da SharpSpring Agency Partners

Prima di prendere d'assalto il nuovo anno, ci sono alcune importanti domande sull'automazione del marketing da considerare. Cosa ha funzionato? Cosa non ha fatto? Cosa c'è in programma per il 2017? Guarda questa tavola rotonda con 3 partner dell'agenzia SharpSpring mentre hanno condiviso i loro successi e sfide dell'automazione del marketing. Il webinar ha trattato:

  • Pitching automazione di marketing ai vostri clienti
  • Sviluppare strategie di social media vincenti
  • Produrre contenuti di qualità
  • Ottenere il massimo dalle tue campagne
  • E altro ancora!

Guidata da SharpSpring CMO Andrew Dod, un ex direttore dell'agenzia, questa discussione comprendeva esempi reali e tattiche applicabili per la pianificazione 2017.

Presentatori in primo piano:
Immagine

Mike Jennings

Presidente - MoreSALES

Immagine

Greg Budrow

Vicepresidente - Vendite e marketing, Marketing integrato di base

Con un vasto sfondo nella pubblicità diretta della posta, Greg ha scoperto il valore dell'automazione di marketing per la creazione di campagne postali altamente mirate e la prova del loro ROI. Utilizzando l'automazione di marketing per integrare i dati provenienti da più canali, ha creato un pacchetto di marketing facile da usare che ha aiutato la sua attività a crescere in modo esponenziale e adattarsi alle esigenze di espansione dei clienti.

Immagine

Jen DeVore Richter

Co-fondatore - Rock My Image

Jen DeVore Richter è un'autrice e co-fondatrice di Rock My Image. Recentemente è stata nominata scrittrice collaboratrice dell'Huffington Post con articoli sul marketing per piccole imprese. Il suo podcast Purpose Filled Business è stato appena lanciato su iTunes. Jen ha una missione personale per incoraggiare gli imprenditori a reinventare le loro vite, dare nuova energia alle loro attività e riconnettersi al loro scopo.

Immagine

Andrew Dod

Chief Marketing Officer - SharpSpring

Guardalo ora

Lavori in un'agenzia di marketing? *
no

Iscriviti a una demo live di SharpSpring? *
Non

Ci impegniamo a mantenere le tue informazioni al sicuro. Privacy Policy


Non c'è tempo da guardare? Leggere la trascrizione completa dopo il webinar.

Andrew: Benvenuto a tutti al nostro webinar. Vogliamo iniziare in tempo e faremo scorrere le cose abbastanza velocemente. Questo è il nostro ultimo webinar dell'anno, credo, e abbiamo tre direttori di agenzia che sono tutti partner di SharpSpring. Greg Budrow che gestisce un'agenzia a Chicago, Jen DeVore Richter che gestisce un'agenzia, un'agenzia boutique a Jacksonville, in Florida, e Mike Jennings che gestisce un'agenzia a Toronto, in Canada. Quindi grazie a tutti per aver partecipato. Apprezziamo molto il tuo tempo e la condivisione delle informazioni e non vediamo l'ora di una vivace discussione.

Lo terremo breve qui e permetterò loro di aggiungere commenti a colori sulle loro agenzie e le loro prospettive mentre andiamo avanti, piuttosto che passare attraverso un file dettagliato su ogni individuo. Ma ancora una volta, grazie per aver partecipato a questa sessione. In termini di chi è qui, così sai, ci sono un certo numero di attuali partner di agenzia che sono con SharpSpring e alcune altre agenzie che stanno prendendo in considerazione SharpSpring, e abbiamo un numero di professionisti del marketing interno degli utenti finali che forse sono anche potenziali clienti, quindi benvenuti a tutti. Ci sono circa cinque miliardi di aziende che partecipano a questa chiamata, quindi speriamo di ottenere tutte le tue risposte o domande in seguito.

L'obiettivo ovviamente è imparare dai colleghi, condividere le migliori pratiche di marketing e vedere davvero cosa funziona nel mondo reale. Quindi il nostro obiettivo oggi è sugli insegnamenti del marketing digitale. Guardando indietro all'anno 2016 e ciò che abbiamo, ciò che abbiamo imparato sia nel bene che nel male, e poi come modellerà il nostro pensiero andando avanti nel 2017. Domande, tutte le linee telefoniche sono disattivate in questo momento, quindi qualsiasi domanda tu può inviare tramite la casella di chat che normalmente si trova nell'angolo in alto a destra dello schermo. Puoi aprire quel menu e inviarlo lì, oppure puoi inviarlo tramite Twitter a quel #SharpTweet o @SharpSpring, e poi faremo del nostro meglio per riuscire a superarli tutti.

Stiamo registrando il webinar e te lo invieremo via e-mail, quindi puoi prendere appunti se lo desideri, ma sicuramente questo verrà registrato e inviato. E alla fine chiederemo anche il tuo feedback, perché vogliamo costantemente imparare ciò di cui voi ragazzi volete sentire e andremo da lì. Abbiamo un webinar imminente il 25 gennaio chiamato Let's Get Personal, e avremo qualche informazione in più a riguardo. Zach guiderà quel webinar. E se desideri partecipare a qualsiasi webinar e avere delle ottime informazioni da condividere con altri partner dell'agenzia, sarebbe fantastico. Invia un'e-mail a Nicole, il suo indirizzo e-mail si trova in fondo.

Ok, basta con le nostre pulizie, vediamo se riusciamo a darci dentro. E di nuovo, ho dei problemi. Ok, quindi ecco gli argomenti che tratteremo, parlando dell'automazione del marketing e di come lo comunichiamo efficacemente ai clienti. Alcune cose sui social media utilizzano contenuti di qualità in un mercato rumoroso e rumoroso in cui ci sono molte cose che vanno da tutte le angolazioni diverse, e come lo fai? Come lo hai prodotto? Come lo sindacati? E cose di quella natura. E poi entrare davvero nella campagna, nel reporting, nel ROI, nell'analisi, tutto questo e poi finiremo con qualche discussione sull'e-commerce.

Quindi questi sono tutti gli argomenti che tratteremo. E ancora proveremo a mantenere alta la cadenza e tutti gli indirizzi email di tutti i partecipanti mi scusano, tutti i relatori saranno disponibili se vuoi approfondire qualcosa in modo più dettagliato puoi certamente farlo offline e ti incoraggiamo a farlo. Quindi passiamo alla presentazione dell'automazione del marketing ai clienti e abbiamo una serie di domande che voglio solo seminare e in background nelle diapositive. Vedrai alcune statistiche che abbiamo tirato che sono importanti. Ma lasciami iniziare con Greg. Parliamo del successo o degli apprendimenti sul lato negativo, il successo che hai sentito in termini di come stai comunicando e introducendo l'automazione del marketing a clienti che potrebbero o meno averne sentito parlare. Allora come è stato il 2016 per te?

Greg: Fantastico. Il 2016 è stato, è stato davvero positivo per noi in termini di strategia di automazione del marketing. Facciamo molto affidamento sull'automazione del marketing, come colonna portante delle nostre campagne di marketing. E abbiamo davvero creato un ottimo modo per convertire i clienti nell'automazione del marketing proprio grazie ai successi che vediamo in giro utilizzando vari componenti della piattaforma. Per quanto riguarda il modo in cui lo facciamo, realizziamo una campagna completa, dall'inizio alla fine dell'acquisizione del lead fino a due post-vendita.

Quindi la mia agenzia si concentra molto sul marketing business to consumer. E con questo ci concentriamo su di te, sai che il nutrimento conduce fino al concepimento. Sai, nel tempo hanno mostrato interesse nel momento in cui sono diventati clienti. Quello che abbiamo fatto è stato creare un bel packaging, un buon settore e una nicchia da promuovere, e abbiamo utilizzato quel successo per espandere le nostre automazioni di marketing. Quindi abbiamo trovato una soluzione davvero buona che funziona molto bene e la nostra crescita utilizzando l'automazione del marketing sta davvero decollando grazie a questo.

Scopriamo che i nostri clienti forse non hanno sentito parlare di automazione del marketing o di cosa fa, ma conoscono i concetti alla base, parlano con i tuoi contatti, sai comunicare in tempo reale e molteplici tocchi. Quindi impacchettiamo in un modo che sia più facile da capire per loro, e l'abbiamo confezionato in un modo che tu sai che mostri loro una conversione davvero bella e per questo motivo sai che la nostra crescita è stata enorme, e probabilmente stiamo tirando dentro, sai Da 20 a 20 circa nuovi clienti al mese per questo motivo. Quindi è stata una, è stata davvero una buona, una buona soluzione per noi. E quello che facciamo è noi, creiamo interi ambienti, creiamo la nicchia. Quindi, quando lo proponiamo, abbiamo lanciato un servizio molto semplificato per convertire più lead in vendite.

Andrew: Quindi stai andando dritto con un passo sul ROI dicendo, se mi permetti di fare X, sono praticamente in grado di farlo, se non garantito, ma questa è la zona di impatto che pensiamo di poter avere sul tuo fondo linea nella tua attività.

Greg: Assolutamente, assolutamente per il modo in cui ha funzionato il nostro pacchetto e ora che lo sappiamo, abbiamo già un gran numero di client sul sistema. Penso che ne abbiamo circa 85, entriamo e diciamo, ascolta usando la nostra soluzione possiamo Wando ti farà ottenere un nuovo tasso di conversione compreso tra il 50 e il 300% dei tuoi contatti. Non stavamo promettendo, tu siamo nel triplo delle tue vendite, ma se ottieni ogni volta il vantaggio che ottieni, sai che se ne hai uno prima, possiamo arrivare a due, tre o quattro. Sì, molto facilmente, e so che il sistema funziona per farlo, quindi mostrare loro il ROI subito e rendere molto più facile per loro prendere una decisione.

Andrew: Va bene. Quindi veniamo al rovescio della medaglia, Jen parliamo delle sfide che stai affrontando in termini di punti deboli che i clienti degli utenti finali, le piccole e medie imprese potrebbero trovarsi alle prese con l'automazione del marketing. Quindi prendi quella strada per favore.

Jen: Quindi vorrei condividere la storia di un cliente su questo problema, correlata a ciò che Greg stava parlando di convertire i lead in vendite. Quindi, abbiamo un cliente, in realtà è un chirurgo plastico, ed è un cliente di Rock My Image da quattro anni credo. E quando abbiamo iniziato con lui, aveva un'attività solida. Aveva, aveva contatti in arrivo e, ma il problema che aveva era la convergenza. E poi l'altro punto dolente che aveva era essere in grado di monitorare e misurare il successo di tutto il suo marketing per dirti la verità, non solo il marketing online.

E quindi fondamentalmente, quando abbiamo avuto l'account, quando abbiamo ottenuto l'account in primo luogo, non eravamo un partner dell'agenzia SharpSpring. E fondamentalmente stavamo solo facendo marketing di contenuti per lui e cercando di dimostrare il ritorno sul suo investimento in marketing di contenuti. E l'automazione, una volta che gli abbiamo portato il concetto di convertire più lead e aumentare il tasso di conversione, come sai integrando il marketing automatizzato, allora l'ha capito. E poi ne ha capito il valore. Solo due settimane fa, ho avuto un incontro con lui e stavamo facendo come la nostra riunione di pianificazione trimestrale. E abbiamo tenuto questo conto al punto che ora non ci limitiamo a utilizzare, non stiamo solo facendo marketing di contenuti e marketing automatizzato e gestendo tutto, ma in realtà hanno assegnato la persona all'interno della pratica che è responsabile del follow e per l'utilizzo di SharpSpring come CRM, e sai davvero portarlo a un livello completamente diverso.

E il vantaggio che mi ha detto è che, ora che abbiamo i dati, ora possiamo vedere queste informazioni storiche e vedere esattamente che sai quali sono i tassi di conversione. Non avevano idea di rintracciarlo prima. Quindi è stato, quello, quel grande punto dolente di non essere in grado di aumentare le conversioni, ma poi solo l'altro punto dolente di non avere dati e non essere in grado di dire cosa funziona. Fondamentalmente è stato risolto.

Andrew: Sì, anch'io sono un ex agente di agenzia, sono stato a fianco di un'agenzia per molti, molti anni all'inizio degli anni '90 e quelle conversazioni con i clienti allora erano molto più scomode di adesso perché non lo facevamo avere dati. Avevamo una serie di altre metriche, ma erano così morbide che era davvero difficile dimostrare il ROI. In questi giorni, voglio dire per me guardando indietro è come, wow, questo è intorno a loro, le analisi, le informazioni, puoi dimostrare che ROI, puoi vedere il flusso di lead, le conversioni tutto questo in un unico sistema. Ecco, signor e signorina cliente, qui è dove siamo.

Jen: Sì. Fondamentalmente stavamo utilizzando gli indicatori chiave di prestazione prima, quindi se questo accade, possiamo dedurlo, sta accadendo. Ma ora non dobbiamo davvero farlo.

Andrew: Esatto. Quindi vado da Mike qui, un po 'del prossimo. Ma parliamo di alcuni dei grandi nomi dopo che in realtà SharpSpring compete con HubSpot, Marketo, ce ne sono molti altri. E mi chiedo come hai comunicato ai tuoi potenziali clienti e ai tuoi attuali clienti dell'agenzia, le differenze tra SharpSpring e alcuni di quei grandi spettacoli aziendali.

Mike: Sì. Abbiamo riscontrato che la nostra agenzia si concentra principalmente sui clienti B2B, quindi abbiamo trovato questo tipo di due clienti. Quelli che sono stati alcuni, in qualche modo hanno una certa esposizione all'automazione del marketing attraverso la consapevolezza di HubSpot o Marketo, o Pardot, e quelli che forse utilizzano una qualche forma di automazione del marketing ma non sanno nemmeno che si tratta di automazione del marketing chiamata, potrebbe essere Easy Constant Contact ad un certo punto, o usando MailChimp, o fai un po 'di lavoro per fare alcune email di base e campagne email. Ma non sono veramente consapevole dell'intera integrazione di tutti questi strumenti insieme. E quindi quello che siamo stati in grado di trovare è che, quelli che hanno sentito parlare di Marketo e HubSpot, potrebbero avere la sensazione che i dollari che sono circondati e il livello di lavoro che devono fare per costruire intorno quella piattaforma e la gestiamo di più con un approccio diverso.

Quindi noi, siamo pronti a dirli, sai che ha sentito parlare di Marketo o hai sentito parlare di questi prodotti e tu loro come un'offerta di soluzioni SaaS come soluzione di servizio. Noi, abbiamo messo la capitale sulla prima A e chiamiamo software e servizio. E forniamo la possibilità non solo di installare la piattaforma, ma anche di eseguirla per loro. E lo adorano davvero. Perché ho detto, oh, vuoi dire che lo userebbero prima, o non lo usiamo così tanto, non otteniamo il pieno valore da ciò che stiamo spendendo per questo perché siamo, lo sai che ' re, siamo spinti in direzioni diverse e quindi essere in fuga per loro è stato un enorme cambiamento di gioco per loro e per noi e lo apprezzano davvero. E quindi questo è uno dei punti chiave. A quelli che non lo conoscono, quindi, sai che potrebbero aver sentito il nome ma non sanno cosa sia. Siamo in grado di mostrarli, quindi ancora una volta l'integrazione delle tre, tre cose primarie che identifico se del CRM, dell'email marketing e di tutti quegli ID del visitatore web. E mostra come si legano tutti insieme. E il vero grande momento per molti di loro, specialmente hanno un team di vendita di dimensioni adeguate anche se stanno cercando di gestire tre o quattro ragazzi. Mentre io, faccio loro notare come questi, su questa piattaforma, lavorano insieme, lavorano nel loro CRM, e poi lascia che il punteggio sia davvero utile e dia la priorità a dove devono andare, dove devono concentrare i loro sforzi. E anche se apri la tua piattaforma su base giornaliera per essere utilizzato di recente. Questo risuona davvero con loro. Lo sanno, lo so di averlo capito. Quindi è un nuovo potrebbe avere 100 contatti nella tua pipeline potrebbe non esserlo, in questo momento hai mille nomi. I tuoi venditori sanno a chi rivolgersi per primi, quindi potrebbero sapere dove stanno andando alcune delle loro proposte calde di cui stanno parlando. Non sanno cosa sta succedendo online. Quindi questo ti aiuta davvero a farti conoscere, a portare in primo piano e loro possono saltare subito in cima e lavorare su quello, concentrandosi su quei clienti ad alto lead.

Andrew: Fantastico. Quindi Greg sentiamo molto dai partner, in particolare dai nostri attuali clienti dell'agenzia, aiutiamo SharpSpring aiutandoli di più in termini di risorse rebrandable, chiamate di vendita congiunte e così via. Sarebbe davvero importante e giusto e FYI un po 'di lavoro precedente, diventeremo davvero seri a riguardo nel 2017. Aggiungeremo l'organico in partner e abilitazione in modo da poter aiutare le agenzie a condividere le migliori pratiche, i pacchetti di prezzi, come tutto funziona con il contenuto, i servizi accessori, i vantaggi per gli utenti finali tutto questo. Diventeremo davvero aggressivi nel lavorare su quell'angolo nel 2017 mentre stiamo cercando di assumere qualcuno per eseguire l'intero programma qui. Ma puoi darmi un po 'di ciò che pensi stia funzionando alla grande in termini di relazione ora, o modi in cui potremmo, potremmo migliorare mentre andiamo avanti nel 2017?
Greg: certo. Grazie. Sì, sai, vendere automazione del marketing e automazione del lancio è difficile perché ci sono così tanti componenti di ogni sistema. Quindi finché non sei attivo e conosci il sistema, conosci al 100% o al 90%, è molto utile utilizzare le informazioni di supporto. È di grande aiuto avere persone in chiamata che conoscono ogni componente del sistema. Quindi sai avere materiale di remarketing che mostra le differenze tra ciò che fa un provider di posta elettronica tradizionale, la differenza tra questo e la piattaforma di automazione del marketing. O per avere un caso di studio del mondo reale che mostri dove ha prodotto un successo che conosci, conosci 700 nuovi lead di cui avevano 300 nelle campagne precedenti. Sai che cose del genere aiutano davvero e sai che SharpSpring ha la capacità di averlo nella piattaforma che è facilmente accessibile, è di grande aiuto quando sei, quando stai cercando di vendere il prodotto.

All'inizio, SharpSpring fa un ottimo lavoro anche nel saltare le chiamate. Sai, penso che uno dei motivi principali per cui abbiamo successo sia perché siamo stati in grado di individuare con chi stai parlando e cosa è importante per la persona con cui stai parlando. Il tuo team lo fa ogni giorno, giorno dopo giorno. Quindi sai per qualcuno che potrebbe non sapere, è difficile andare avanti e dire, guarda SharpSpring è incredibile, fa tutto. Sai che il tuo cliente non lo capisce, ma se ricevi un rappresentante SharpSpring durante la chiamata o qualcuno che sa che sai davvero molto sul sistema, può individuare e dire, sai che il contact manager e la pipeline di vendita possono fare questo per il tuo team, l'automazione del marketing. Quindi la tua esperienza in questi singoli campi ti aiuterà a convertire più cose. Perché qualcuno non vuole andare da qualcuno se non è sicuro di sé, e conosci il team di SharpSpring e conoscere le informazioni porta sicuramente quella fiducia e quindi le persone sono più in sintonia per volerti usare e sapere che cosa sei dire che sta per succedere.

Andrew: Bene. Bene, proveremo a rimuovere, oh vai avanti per favore.

Mike: Sì, sono d'accordo su questo, ma l'altro punto che ho scoperto che è stato davvero utile nelle prime fasi non è solo fare demo, ma ho scoperto che alcune delle prime demo non abbiamo fatto la nostra parte per dare a SharpSpring un conclusione, cosa stava per fare la demo abbastanza background e stiamo per parlare a volte diventa granulare e il cliente era necessario un livello più alto. Doveva capire l'automazione del marketing, quindi ci siamo arrivati ​​molto presto, le prime due telefonate abbiamo preso l'abitudine di essere in contatto con la tua persona prima per 10 minuti al telefono o via e-mail e dicendo semplicemente, ecco chi sei parleranno o ecco dove stanno andando, ecco i punti dolenti su cui concentrarsi e questo ha fatto un'enorme differenza. Perché sono andati dritti a quello che pensavano ea quello di cui il cliente stava parlando nel retro nelle chiamate precedenti, e questo davvero, li ha davvero trasformati in un grande cambiamento.

Andrew: Ok, è fantastico. Cosa cercheremo di migliorare molto nel 2017 per aiutare a rimuovere tutti gli attriti da quel processo di comunicazione e vendita ai tuoi clienti. Quindi aspettiamo con impazienza di mantenere l'iniziativa a partire da gennaio. Ok, passiamo al nostro prossimo gruppo di argomenti, che riguarda i social media. Qualche altra statistica lassù sullo schermo, ma la metterò a disposizione di tutti e tre se potessimo aggirare il clacson molto velocemente sarebbe fantastico. Sai condividere ciò che ha più successo e meno successo in termini di strategie, campagne o sforzi sui social media che hai visto e nel 2016 e poi non vediamo l'ora che arrivi il 2017 e porteremo avanti questi apprendimenti. Quindi iniziamo con Jen.

Jen: La cosa importante che abbiamo imparato quest'anno in relazione al social media marketing è che il video live sarà enorme. Sta già iniziando a sovraperformare anche alcune delle nostre campagne pubblicitarie a pagamento in termini di ritorno sull'investimento e conosci il costo che stai pagando per un lead. Quindi, poiché i canali social come Facebook arrivano dove gli inserzionisti sono gli unici a far vedere i loro contenuti, tranne se fai video dal vivo, allora ha più senso fare il video dal vivo perché se non devi spendere come molti soldi su di esso. Quindi sarà una cosa enorme con cui ci muoveremo nel 2017.

Andrew: Ottimo. E ho parlato con un esperto di SEO un paio di settimane fa, e gli ho chiesto strategie in 2017 e la sua risposta era tre cose da fare. Video, video, video e altri video. Così Greg cosa su di te?

Greg: Conosci i nostri social media e quello che vediamo è, sai quando pensiamo a, una parte piuttosto importante di qualsiasi marketing è avere un'equa distribuzione tra diversi tipi di media. Pensiamo anche che sia importante rendere le cose facilmente comprensibili come ha detto Jen con i video, ci piace usare l'infografica solo le cose che sai rendono molto facile da capire e farti sapere sui social media che hai molto meno tempo prima che alcuni lo facciano decisione mentre stanno scorrendo. Quindi vuoi assicurarti che i tuoi annunci risaltino e che fosse facile da capire. E vogliamo anche assicurarci che tu non lo faccia solo per farlo, sai solo che non vomiti qualcosa e dici, ehi sono su Facebook o ehi sono su Twitter. Sai se farai questa tua strategia, vuoi investire lo stesso tempo e impegno in qualcosa in modo da poter monitorare i risultati, sapere cosa sta succedendo e assicurarti di cambiare le tue campagne man mano che le cose progrediscono e sai cosa funziona e cosa non funziona.

Andrew: Mike?

Mike: Sì, farò eco al video in cui ero a una conferenza di marketing B2B in ottobre a Boston e loro, direi, almeno il 50-60% dei contenuti riguardava il marketing video, anche le piattaforme video. E poi, come ha detto Greg, assicurandoci che vada sui canali giusti, stiamo usando di nuovo dove essere, ci stiamo concentrando di più su LinkedIn. E abbiamo visto, in particolare, un paio dei nostri clienti che sono esperti in materia inserire anche semplici presentazioni di formazione in un video, o fare un video successivo con presentazioni e pubblicarlo su LinkedIn come se vedessero davvero il loro traffico web ed è stato molto potente.

Andrew: Va bene. Adesso combino due domande. Il primo è, ci sono particolari canali di social media su cui stai riscontrando un maggiore coinvolgimento su LinkedIn, Twitter, Facebook, YouTube, qualcosa del genere? Lo lancio a tutto il gruppo.

Jen: Penso che troverai impegno dove inizi la conversazione. Quindi puoi ottenere coinvolgimento su qualsiasi canale social. Ma è quello che ci metti dentro, e come stai, come comunichi e coinvolgi il pubblico è ciò che alla fine lo otterrà. Quindi sai, quindi per me ho concentrato la maggior parte della mia attenzione su Facebook, quindi è lì che ottengo un risultato migliore.

Mike: Per me è stato LinkedIn e di nuovo ho pubblicato più video possibile, noi, tu conosci quel sito Web, abbiamo video testato in tutti i nuovi client intelligenti e proviamo a dividerli in componenti da 30 a 90 secondi su tariffe specifiche argomenti piuttosto che solo alcune divagazioni un video di quattro minuti, lo suddividiamo in video molto stretti in modo che le persone possano andare direttamente a ciò che vogliono vedere e assicurando il contenuto all'argomento che vogliono vedere.

Andrew: Sì. Siamo decisamente esseri umani visivi, no? Ci piace molto vedere quel film in movimento.

Mike: lo rende reale, giusto?

Andrew: Jen?

Jen: aggiungo una cosa. Ho iniziato un podcast poche settimane fa su iTunes e intendo letteralmente una volta che ho lanciato i primi tre episodi, avevo persone che mi hanno mandato via e mi hanno mandato a parlare di quanto grande pensavano che il podcast fosse. Non ho mai avuto qualcuno che mi ha inviato e-mail o mi ha fatto il testo e mi dica quanto grande hanno ritenuto il mio video, oi miei post sul blog. Ma per qualche motivo i podcast stanno ottenendo molta grande risposta e feedback dal mio pubblico, quindi solo qualcosa da buttare là fuori.

Andrew: Ottimo. Greg aggiungere qualcosa?

Greg: No, no, non proprio. Voglio dire che usiamo, usiamo principalmente Facebook solo perché abbiamo molta più familiarità con te che conosci i dettagli del sistema. Sai, in termini di utilizzo per annunci a pagamento e organici, lo sai, troviamo che il nostro maggior successo proviene da Facebook così come facciamo un po 'con YouTube e sai monitorare i risultati in questo modo. Quindi non ho molto da fare con te, sai che hanno i social media.

Andrew: È fantastico. Va bene, passiamo al prossimo argomento che è contenuto e contenuto di qualità come quello. Voglio dire, siamo tutti consumatori proprio come lo siamo anche i nostri esperti di marketing. E non so voi tutti, ma sono bombardato ogni giorno da quella che sembra una scorta infinita di contenuti. Forse non tutto è utile quando sono in questo momento a guardare, fare ricerche e studiare. Quindi parliamo un po 'di questo enorme juggernaut di contenuti che viene creato e della fatica dei contenuti che forse molti di noi sentono. E qual è il modo in cui possiamo concentrarci maggiormente sulla qualità piuttosto che sulla quantità dei contenuti. Hai suggerimenti e avvertimenti da condividere con gli altri? Sì, Jen.

Jen: Sarebbe una narrazione. Anche a livello aziendale o aziendale è necessario compilare tutte le storie che venderanno la tua attività. Rende solo il lavoro più interessante. Siamo una specie di noi umani, penso che le storie siano programmate per pensare che le storie siano interessanti soprattutto se riesci a catturare l'emozione di una persona o portarla in un viaggio. E così le corporazioni, le imprese e gli imprenditori praticamente chiunque abbia qualcosa da vendere, deve compilare una libreria di queste storie. Non solo testimonianze di clienti o cose del genere. Ma solo storie su come hai fondato la tua azienda? In primo luogo, cosa ti ha portato in questo business? E sai, le testimonianze dei clienti sono fantastiche, ma forse anche le storie sui tuoi dipendenti, quel tipo di informazioni è davvero interessante, è quasi ciò che rende i social media sociali, è il lato personale di esso. Quindi questo sarebbe il mio suggerimento per far risaltare il tuo contenuto in un mare di contenuti e renderlo personale con la narrazione.

Andrew: Grande: Greg, Mike qualsiasi cosa da aggiungere a quel livello?

Mike: Sì, stavo per dire che abbiamo un cliente che li usa, di nuovo questo è un cliente diverso, è un tipo un po 'supponente ma è abbastanza noto e una specie di leader del settore, e il suo contenuto viene raccolto. È incredibile, vedrai qualcosa e dirai, oh, non so se andrà bene. Ma ha un'opinione e le persone rispondono e riceve molto traffico e di solito la sua opinione che vedi è solo leggermente su un lato o sull'altro lato del centro ma è piuttosto interessante, siamo gentili a rispondere. Entra, conosci il traffico che allevi ogni volta che invia una newsletter mensile e stanno aprendo la newsletter. Un po ', come hai detto tu Jen, e hai detto un po' delle sue cose personali per aggiornare lui, la sua famiglia, i suoi affari o qualcosa di correlato. E torna davvero, davvero e riceve molti buoni contenuti e molti buoni feedback, sai.

Andrew: È come una buona connessione emotiva, giusto? Jen?

Jen: Ho ancora qualcosa da aggiungere. Così ero a una formazione qualche settimana fa a St. Pete ed erano, la persona che stava facendo la formazione aveva questo grande esempio di come migliorare le tue vendite e marketing attraverso la narrazione. Quindi, se si pensa ad uno spettro e ad un'estremità dello spettro si hanno insegnanti. E poi dall'altra parte dello spettro si hanno celebrità e intrattenitori. Quindi quanti soldi fanno gli insegnanti?

Andrew: Non molto.

Jen: Quanti soldi guadagnano gli intrattenitori e le celebrità? Molto, quindi è perché le persone vogliono essere intrattenute. Non vogliamo che ci insegnino. Vogliamo essere intrattenuti. Quindi cosa puoi fare per rendere i tuoi contenuti più divertenti, non che devi essere pieno, conosci Kim Kardashian sulle cose? Ma cosa puoi fare per renderlo meno educativo e più divertente che aumenterà le tue vendite e marketing?

Mike: Su questo, non lo so, mia moglie è insegnante ma si concentra sul dramma. Dramma e musica nella sua scuola, per tutta la scuola, tutti parlano la sua insegnante perché quando lei arriva sanno che è divertente e divertente ed erano tipo, e sono davvero troppo divertenti dove sono io.

Jen: Sì, lei lo fa.

Andrew: Non molto in matematica in quel modo giusto.

Mike: Non è così facile in matematica, major inglese, nessun problema.

Andrew: Va bene. Quindi facciamo un passo indietro e guardiamo il marketing da un livello di 50,000 piedi. Sai, torna nella tua mente all'errore dei pazzi dei mass media, delle grandi trasmissioni, degli annunci e così via, degli annunci a tutta pagina e dei giornali.

Mike: È stato allora che ho iniziato.

Andrew: E poi vediamo la migrazione, vediamo che sai andare sul mercato, andare sul mercato di massa, andare in un mercato segmentato mirato, e poi entriamo per andare al cliente. Quindi più preciso e poi stiamo vedendo andare a persona e abbiamo strumenti incorporati in SharpSpring che ti consentono di essere molto dinamico nella presentazione del contenuto. Quindi va alla persona individuale reale. E poi non ne parleremo, ma molti leader di pensiero pensano che stiamo andando, stiamo arrivando all'area di lavoro dell'era in cui andremo all'algoritmo. E che tipo di mi spaventa a non finire. Ma parliamo di contenuto dinamico per un minuto. Greg, hai alcune cose da condividere sulle cose dinamiche che abbiamo incorporato nella nostra piattaforma in questo momento e su come le utilizzi. Potresti condividere alcuni insegnamenti su questa linea in quel continuum?

Greg: Voglio dire, proprio come tutti dicevano prima che il contenuto sia davvero ciò che vende ma non è solo contenuto, è un contenuto rilevante. Il modo in cui lo guardiamo è, più personale possiamo rendere la tua interazione con il cliente, più finemente possiamo farlo, migliori saranno i tuoi risultati. Sai del tuo meglio, del tuo meglio sai che le comunicazioni sono quando provengono da una persona: dal venditore alla persona che inevitabilmente sta acquistando o che vuoi impegnarti nel processo. Quindi quello che vogliamo fare è automatizzare un percorso che ti porta lì e poi fa sembrare che ti stia prendendo il tempo per parlare con qualcuno. Sai per esempio, se sono un agente di viaggio che vende vacanze in Florida e so che il mio potenziale cliente sta cercando di andare in Florida, inviare loro belle destinazioni in Florida susciterà il loro interesse. Allo stesso modo, scopriamo che il contenuto non consiste solo nel mostrare un'immagine di fronte a qualcuno o sai dire a tutti che hai uno sconto del 50% in Florida. Sai che troviamo il collegamento più personale possibile, quindi se scrivo una lettera e sembra del tipo: "Ehi Andrew, lo so che non offriamo molti di questi ma sai che ho un paio di posti lasciato andare in Florida ora è un buon momento per farlo? ", stiamo utilizzando i dati coinvolti nel nostro sistema con contenuti dinamici in modo da poter inviare l'esplosione a migliaia di persone inviando loro le informazioni personali che stanno cercando per. E più è personale più è rilevante, stai assistendo a enormi cambiamenti di coinvolgimento. Quindi stai vedendo che conosci i tassi di apertura e le percentuali di clic che sono molto più alti di quello. Conosci la media dal 15 al 20% se è rilevante. Sai che stai andando a 30, sai 25, 30 e 35% anche di più. Il nostro obiettivo è coinvolgere le persone a un livello così alto, fornendo loro i dati che vogliono che non devono andare a cercare. Non devono andare a cercare, l'hai reso facile, l'hai reso accessibile e quindi possono fare clic su un sito Web utilizzando SharpSpring come contenuto dinamico ed e-mail, nonché la pagina di destinazione. Quel messaggio viene trasferito in modo che non sembri che sia stato ad hoc e poi li trovi ancora su una pagina che dice, ehi, guarda tutti i nostri affari, ehi, ho un accordo per la Florida. E quando arrivi lì, voglio dire, questo è l'affare a cui ti stiamo vendendo, quindi registrati adesso. Quindi stai incorporando tutti i dati, i big data presenti nel modo giusto e ottenendo i risultati desiderati con un clic molto più alto.

Andrew: Esatto. Fantastico, lasciami, abbiamo circa 15 minuti prima di metterci in discussione. Quindi suddividerò le due sezioni successive in circa sette minuti ciascuna in modo da poter mantenere la cadenza. Ma l'ultima domanda con contenuti di qualità è che abbiamo già parlato molto di video. Quindi Mike, so che hai alcune cose da aggiungere in termini di successo di quel mezzo di contenuto stesso, qualcosa da aggiungere?

Mike: Niente di rivoluzionario solo il punto che un po 'più in là di ciò di cui parlava Jen prima era che, stiamo cercando di convincere i nostri clienti a renderlo il più reale possibile mentre parli della storia e a immaginarlo reale per il nostro cliente. Quindi abbiamo un cliente che genera costruzioni e quindi ha video sia sulla sicurezza, che video sulle testimonianze e video sulla metodologia. Hanno una vera, ricca risorsa di diversi tipi di video non solo video di auto-promozione. E ricevono molto traffico anche per gli altri video. E sono collegati a varie associazioni, hanno ripubblicato alcuni dei loro video e legati lì. Quindi abbiamo sentito che sta davvero ricominciando a trovare il loro tasso di successo, a bilanciarsi e stanno ottenendo, ricevono molto, è divertente che tu sappia che ricevono molti commenti interessanti. Hanno avuto una giornata da cani, porta il tuo cane al lavoro. Questo ha ottenuto la maggior reazione, molti video hanno avuto nell'ultimo trimestre, perché tu vai, hey Colly, non avevi un cane. E inizia a rimandare indietro, che non era dei loro cani, o le foto dei loro cani. E dicono, ok, portali a recitare, è fantastico. Quindi è un po ', in un certo senso lo fai sul personale in quel modo. E la gente dice che sei una persona reale che stai notando nel marketing, lei nota lì in questo programma.

Andrew: Oh bene. Eccezionale. Forse più giorni da cani avanti allora. Quindi passiamo alle campagne e segnaliamo il successo per un momento. Sia che il tuo lato cliente sia responsabile di un reparto marketing o una parte di un reparto marketing o che sia parte della tua agenzia, sai cosa funziona ed essere in grado di stabilire un tipo di attribuzione di campagne a fonti principali e così via. È davvero importante giustificare i budget e giustificare le relazioni di mantenimento o qualunque cosa siano gli elementi finanziari presenti. Allora cosa hai imparato nel 2016? E lo metterò in posa a tutti e tre. In termini di applicazione del nostro ROI, nella misurazione delle cose giuste per portare avanti le metriche giuste. E quali insegnamenti puoi portare nel 2017 e condividere con gli altri che partecipano al webinar? Quindi fammi iniziare con Jen.

Jen: Sì, voglio dire, dalla misurazione del ROI, la cosa su cui cerco di educare i miei clienti è guardare, guardarlo storicamente. Lo sai che a volte puoi rimanere troppo bloccato nei numeri e pensare che qualcosa solo se diciamo, ad esempio, che hai un mese inferiore a quello del mese precedente. E tu vai, oh no l'intera campagna è inutile, non funziona e cercheranno di rinunciare a qualcosa prima che arrivi davvero al suo pieno compimento. Soprattutto con il cyber marketing perché tende a migliorare nel tempo. Quindi vorrei solo dire quando stai monitorando e misurando guardando le cose con esso, non solo dai dettagli ma anche dal quadro generale e osservando le tendenze nel tempo. E assicurati solo di muoverti nella giusta direzione, e non premere il pulsante antipanico o staccare la spina a una campagna troppo velocemente e questa sarebbe la cosa che aggiungerei.

Andrew: Sembra che i coach di college e le campagne di marketing abbiano la stessa longevità, molto impazienti che vogliono la vittoria proprio ora. Volevo vendere, adesso. Greg, cosa hai?

Greg: Sì, voglio dire sapere da cui proviene il ROI, è molto importante ma ha due facce. Quindi hai la componente di spesa per il marketing quindi hai, i soldi che spendo per il marketing funzionano? E poi hai il componente, se funziona, i miei venditori stanno convertendo i miei lead? Sai perché ci sono due modi per perdere, li perdi prima di averli e li perdi dopo averli ottenuti. E sapere dove li hai persi nel processo è importante. Sapendo che qualsiasi pezzo di marketing è un progresso lavorativo, proprio come ha detto Jen, lo sai che dico sempre alle persone, ero tipo, a piacere, potresti provarlo per un mese. Non credo proprio, dobbiamo provarlo, dobbiamo essere in grado di cambiarlo e dobbiamo essere in grado di andare avanti perché, solo perché non ci riesci non significa che il marketing sia un fallimento . Sai che possiamo, possiamo vedere cosa abbiamo fatto di sbagliato, ed è difficile farlo quando i soldi sono sul tavolo, ma le persone devono saperlo, che entrano nel processo. Ma sapere dove è fallito perché a volte gli addetti al marketing fanno un ottimo lavoro e i venditori fanno un lavoro, o gli addetti al marketing fanno un lavoro scadente e i venditori fanno un ottimo lavoro, e gli addetti al marketing ora pensano di essere grandi, anche se i venditori chiudono al 70%, il che non è normale. Sai quindi devi solo guardare in che punto del processo, quindi sapere che e avere quell'abilità in tale SharpSpring è che sai che è davvero utile.

Andrew: Sono sempre, sempre conversazioni divertenti da avere tra il vicepresidente del marketing e il vicepresidente delle vendite. Sai che è come se i tuoi contatti fossero terribili. Le tue conversioni sono orribili. Quelle sono sempre conversazioni divertenti. Mike cosa hai?

Mike: Sì. Tendiamo a trattare il più possibile direttamente con i proprietari. Quindi c'è meno divulgazione delle informazioni prima che arrivino a loro. E poi quello che noi, quello che troviamo anche noi è che essendo in grado di attingere da varie fonti o attraverso la piattaforma SharpSpring, sai che possiamo mostrare loro il valore della campagna pay per click, possiamo mostrare loro il valore anche la nostra campagna stampa, o una campagna di posta diretta o una campagna di posta elettronica in uscita, qualunque cosa stiamo facendo. Ma quello che possiamo fare è anche aiutarli a capire dove c'è un problema di responsabilità. Penso che sia davvero importante per i proprietari ed è, non stiamo puntando il dito contro un dipartimento in particolare, è solo, okay, dov'è la disconnessione qui? Come hai detto, l'hai fatto. Sapete, dov'è la disconnessione tra il vantaggio che sta arrivando, la qualità dei leader in arrivo, dove sta andando il gasdotto e dove viene spostato sulle vendite e come stanno andando con esso. In particolare il CRM è in grado di fornirmi alcune metriche reali sul tempo. E una delle cose che sollevo le sopracciglia di tutti i miei clienti per la diversità della piattaforma CRM è la cronologia. E possono vedere il traffico di un particolare lead e quanto tempo ci vuole a volte per farlo diventare un potenziale cliente in buona fede. Sai che potrebbero essere in grado di visitare il sito web tre o quattro volte per un migliore coinvolgimento e noi che davvero, davvero permettiamo loro di essere identificati che per loro hanno un senso, sì, come hai detto, non staccare la spina perché puoi vedere a volte ha solo bisogno di filtrare per sei mesi, non sei settimane e quel genere di cose.

Andrew: Greg hai qualcosa da aggiungere?

Greg: Sì, solo, sulla dashboard sai usarlo per monitorare i canali. In termini di segmentazione nel loro contenuto, parliamo di contenuto digitale, contenuto rilevante. Come se avessimo un cliente che ha un paio di forum sul proprio sito web, uno richiede un preventivo. Quando il lead compila il modulo di preventivo richiesto, apre le e-mail con un tasso di apertura del 60%. Quando compilano il modulo che dice, richiedi una brochure che il tasso di apertura delle email è al 30%. Quindi la cosa divertente è che ovviamente devi nutrire quelle persone in modo diverso, quindi non solo ottenere risultati aiuta a sapere che la campagna funziona, ma aiuta a perfezionarla perché le persone che hanno richiesto la brochure potrebbero aver bisogno di molto tenere traccia più lungo di qualcuno che richiede un preventivo che conosci. Devi parlare con le persone in modo diverso, quindi usi i risultati per cambiarlo in base alla segmentazione dell'elenco.

Andrew: Esatto. Abbiamo parlato con un intero gruppo di partner di agenzie nelle ultime quattro o sei settimane e ho sentito una serie di numeri diversi ma hai visto, utilizzando SharpSpring, stai vedendo un aumento in termini di entrate per cliente, e modifiche e budget alla fine, dal lato utente. Dammi solo un ballpark molto veloce e poi entreremo nella sezione e-commerce che è l'ultima. Jen, che tipo di ascensore stai vedendo con i tuoi clienti?

Jen: Alla grande. Voglio dire, solo dal nostro punto di vista siamo stati in grado di raddoppiare o triplicare l'importo del reddito trattenuto che stiamo ottenendo dai nostri clienti utilizzando SharpSpring e il marketing automatizzato.

Andrew: Ottimo. Greg?

Greg: Sì, stiamo assistendo a enormi aumenti in termini di attività ripetitiva. Sai che abbiamo molto di più in una base sicura di clienti. Sappiamo che ci useranno mese dopo mese e lo vediamo come un grande motore di crescita per noi in realtà e abbiamo creato quasi un'intera divisione della nostra azienda ora focalizzata sull'utilizzo dell'automazione del marketing come punto di discussione iniziale e quindi utilizzarlo per aumentare le entrate tra gli altri nostri servizi che offriamo. Quindi sì, ogni cliente è molto, diventa molto, e molti più pezzi possiamo venderli una volta che sono sul sistema.

Andrew: Ottimo. Mike?

Mike: Sì, sicuramente la fidelizzazione è stata, questo è sempre abbastanza buono comunque, ma questo lo rafforza. Ma l'altra cosa che abbiamo scoperto è che è un ottimo modo per iniziare una conversazione perché prima che un'azienda avesse già un buon sito web o qualcosa che era un po 'difficile come sai entrare e offrire un altro modo per guardare il loro sito web dove si trova un modo per migliorare le cose che hanno già e iniziare una nuova conversazione che potremmo non essere stati in grado di iniziare prima.

Andrew: Fantastico. Ok, entriamo nel nostro ultimo argomento e poi ci metteremo in discussione. Quindi, di nuovo, se hai domande puoi andare avanti e inviarle tramite la piccola barra dei menu. Quindi le tendenze dell'e-commerce lo tratteremo abbastanza rapidamente. Penso che Greg tu sia l'unico ragazzo B2C qui in questo momento, ma so che abbiamo molte agenzie B2C che stanno ascoltando. Quindi il grande momento delle vacanze, il grande e-commerce, cosa vedi? Quali tendenze stai vedendo? Cosa senti? Buono, cattivo o brutto?

Greg: Sì, voglio dire che l'e-commerce è il modo in cui tutti fanno acquisti in questo momento. Voglio dire, quante persone vanno effettivamente nei negozi? Il Black Friday ho comprato tutte le mie cose online. Target offre online lo stesso prezzo che avevano in negozio. Combattere la, combattere la storia è che sai, nessuno vuole più farlo, rendendolo il più semplice possibile. Voglio dire, l'e-commerce è una grossa fetta degli affari di tutti. Biglietto grande o biglietto piccolo. Anche sapere come utilizzare i dati è importante. Essere in grado di vedere quando sai che i carrelli sono abbandonati, sai che stai cercando di fare il giusto affare, sai che tutti vogliono un accordo. Quindi, sapendo che se ottieni un sacco di persone nel tuo carrello, entrano attraverso il diavolo, sapendo che ogni componente di esso è un grande punto ma l'e-commerce è solo e si mantiene sempre più grande quando le persone vogliono sedersi nel loro divano e fanno tutti i loro acquisti dal cellulare.

Andrew: Ok, fantastico. Quindi continueremo a passare da qui a quello successivo. Alcune cose che sono disponibili per il 2017 sono andate storte, mi dispiace. Siamo in arrivo tra una settimana circa, annunceremo e rilasceremo qui a SharpSpring, Personas. Quindi, per quelli di voi che non hanno familiarità con Personas, consente di ottenere risultati molto più granulari e mirati. Quindi puoi comunicare direttamente con Sally il CEO, o Tom il ragazzo IT o Sam il Sales VP. Quindi cercalo, alcuni dei vantaggi di questo ovviamente sono che stai generando lead di qualità superiore nella conversione poiché tutti voi avete detto che i tassi di conversione sono davvero alle stelle quando siete in grado di utilizzare quell'elemento dinamico nei personaggi. E stiamo vedendo che circa un terzo delle aziende che li utilizzano ora stanno assistendo a cicli di vendita piuttosto significativamente compressi. Quindi non solo vedi un flusso di lead più elevato, conversioni migliori, ma stai vedendo il tempo compresso per le vendite effettive chiuse / vinte. Quindi verrà fuori. Penso che dovremo rilasciarlo prima o poi forse anche già la prossima settimana su questo. Quindi rimanete sintonizzati per maggiori dettagli. Non vedo l'ora. Quindi, va bene, passiamo ad alcune domande qui e ne abbiamo molte che sono intervenute. Ne abbiamo una che dice, ho sentito parlare molto di vendite ma possiamo essere un po 'più concreti su quante licenze un'agenzia media vende all'anno? Sarebbe fantastico. Quindi penso che siamo dappertutto qui su questa risposta perché abbiamo alcune boutique e Greg, sebbene la tua non sia un'agenzia enorme, ti dispiace condividere alcune informazioni su dove ti trovi?

Greg: Certo, quindi sai che siamo su SharpSpring da circa tre anni. Abbiamo iniziato con zero clienti sull'automazione del marketing all'interno di HubSpot o uno di questi con sistemi di automazione del marketing. E abbiamo costruito una nicchia attorno a un determinato settore e nell'ultimo anno abbiamo raccolto circa 80 nuove istanze di SharpSpring, quindi al momento abbiamo circa 85 clienti sull'automazione del marketing. E a questo punto il prossimo anno, speriamo di essere circa il doppio, quindi da 160 a 200. E abbiamo appena scoperto che sai che una volta trovata la tua nicchia e hai scoperto come parlare con queste persone, è relativamente facile coinvolgerle e quindi puoi installarli. Quindi stavamo facendo una grande spinta proprio ora che abbiamo avuto un grande successo.

Andrew: Va bene, fantastico. E di nuovo questo è ovviamente nella fascia alta, ha un enorme successo, ma penso che su tutta la linea stiamo vedendo ovunque da una mezza dozzina a una dozzina ad un certo punto in un periodo di tempo. Dato che siamo sul mercato solo da circa due anni, quindi comunque, nel seguito, vedremo se riusciremo a fare delle medie per dare più concretezza a quella domanda. Ma grazie per questo Greg. Domanda Jen, quanto dura il tuo podcast?

Jen: 15 minuti per la donna occupata in viaggio.

Andrew: Molto bene.

Jen: li tengo a corto, questo è sufficiente per avere qualche conoscenza e ispirazione in un viaggio.

Andrew: Okay. Molto bene. Allora come gestisci obiezioni? Prossima domanda. Usiamo i contatti a contatto o parte di questo, o Marketo. Come gestisci obiezioni in termini di superamento di loro per spostarli e migrarli in SharpSpring?

Mike: posso prenderlo. Sul lato Pardot, HubSpot e Marketo, non c'è paragone con il costo. Il costo è inferiore alla metà, se non un quarto in alcuni casi, a seconda del volume di utilizzo. Quindi questa è una delle prime cose e poi dall'altra, dall'altra parte quando guardi le recensioni alcune seghe stanno causando il contatto e il costo è più o meno lo stesso. Perché quando ottieni molto di più, molto più valore e molte più funzionalità per SharpSpring, quindi sì, uno dei nostri utenti ho appena mostrato loro un costo in dollari in media la scorsa settimana e stava pagando circa 125 dollari al mese sul suo , sul suo account Constant Contact più il tempo per impostare tutto. E la mancanza di rapporti e realizzare rapporti di base su di esso. Considerando che gli abbiamo mostrato tutti i valori aggiuntivi che ottieni per SharpSpring per circa lo stesso costo e questo è stato un gioco da ragazzi.

Andrew: Sì, ho implementato in varie altre società prima di venire qui SharpSpring, Marketo, HubSpot, Pardot e SalesFusion. Quindi sono stato su tutta la linea. L'unico con cui non avevo esperienza era Eloqua e così quando sono stato reclutato per la posizione, ho guardato il software, ho pensato che sarebbe stato e-mail con steroidi. E sono rimasto davvero sorpreso quando sono entrato lì e ho detto, wow sono libbre per libbra. Stiamo parlando abbastanza vicino qui al luogo dell'impresa. Abbiamo una domanda da Tim in, credo che sia il Regno Unito e la sua domanda è: le risorse aggiuntive e l'abilitazione dei partner saranno concentrate esclusivamente sugli Stati Uniti o includerà il Regno Unito? Tim, mi piacerebbe parlartene. E quello che voglio sentire cosa sta succedendo nel tuo mercato per capire cosa possiamo fare e cosa dovremmo fare per supportare te e i tuoi sforzi. La mia inclinazione è assicurarmi che sia globale dove abbiamo di più, dove possiamo avere il miglior rapporto qualità-prezzo. Quindi parliamo, hai supporto in spagnolo per spiegare cosa può offrire SharpSpring per supportarci come agenzia. E la risposta è sì, diamine sì. Quindi, su come, se desideri contattare me o Nicole, possiamo certamente metterti in contatto con le persone giuste qui a SharpSpring che possono aiutarti in questo. Quindi la prossima domanda. Jen, sembravi lavorare a stretto contatto con i social media e i contenuti. Qual è la tua opinione sull'influencer marketing, ne sei coinvolto?

Jen: Oh, questa è in realtà la nostra area di competenza. Siamo esperti di marketing autorevole e, sì. Quindi lavoro molto con quello e lo scomponiamo. Utilizziamo il content marketing e il marketing automatizzato come parte della campagna di influencer marketing. O sei l'influencer o stai cercando influencer che ti aiutino a sostenere i tuoi sforzi. Ma non so quale sia la domanda specifica, ma sì, ne sono molto informato.

Andrew: Va bene, fantastico. Quindi l'individuo che ha posto quella domanda forse si metterà direttamente in contatto con Jen. Greg, ho subito una domanda per te. C'è qualcuno a cui non vorresti vendere SharpSpring? Cos'è un cattivo cliente? Forse è un modo diverso, più dispregiativo per chiudere la domanda?

Greg: Sai che troviamo un modo, sai penso che l'automazione del marketing funzioni per la maggior parte delle aziende. Quindi non fraintendermi con questo. Trovo che il tipo di cliente che non desideri sia, soprattutto nel mio mercato, siamo, gestiamo tutto per i nostri clienti. Quindi, se troviamo qualcuno che vende cose di importo molto basso con un volume molto piccolo, è qualcosa che non faremo, non entreremo. Ma direi che dall'80 al 95% delle aziende là fuori può sicuramente lavorare sia che si tratti di una grande o di una piccola azienda. Abbiamo clienti piccoli come due persone e abbiamo clienti che sai hanno migliaia di dipendenti. Quindi, penso che l'automazione del marketing per la nicchia giusta si adatti. Penso che se spingi la nicchia, se lo spingi su qualcuno perché sei un bravo venditore finirai per farti del male perché lo sarai, se qualcuno non ha il mercato giusto, allora loro ' non ci riuscirai. Quindi devi solo conoscere il tuo mercato e metterlo su di esso, e le cose che risolveranno il dolore delle persone. Ma non penso che il 95% delle volte sia aperto a praticamente tutti gli aspetti di tutte le attività.

Andrew: Fantastico. Mike, possiamo parlare un po 'delle leggi anti-spam a nord del confine e di cosa stai facendo per affrontarle in termini di remarketing?

Mike: Questa è un'ottima domanda. Quindi abbiamo appena finito la campagna per uno dei nostri clienti, non è lei, quindi sul mercato canadese c'è, non sei autorizzato a inviare quell'e-mail senza permesso ma puoi inviare e-mail se c'è il permesso implicito purché ne avessi l'interazione con quel cliente e tu hai il suo indirizzo email, e loro hanno avuto l'interazione per te e possono sempre disattivarsi in qualsiasi momento. Quindi quello che abbiamo fatto è che siamo gentili di combinare il nostro, abbiamo un servizio in cui combiniamo la posta diretta in uscita, seguita da chiamate telefoniche effettive e quindi guadagnando interesse da parte del cliente, chiedendo se possiamo inviare loro qualcosa via e-mail e possiamo otteniamo informazioni da noi tramite e-mail. Sì certo, ne prendiamo nota nel nostro database. E poi possiamo inviare loro informazioni via e-mail sulla piattaforma di automazione del marketing attraverso una campagna e-mail. E funziona bene. E sai che è un buon guadagno per noi perché stiamo facendo quel lavoro anche per il cliente. Ma stanno costruendo un database davvero carino di potenziali clienti e questo lo sai fino al nostro punto prima, questa è una delle cose che diciamo, non staccare la spina troppo presto. Siamo solo nella fase di raccolta degli ultimi tre mesi. Ora che ho iniziato a usarlo è quando vedrai l'effetto di composizione dopo circa tre o sei mesi. Quindi alcuni messaggi di posta elettronica regolari a loro ed è stato dimostrato ora. E alcuni clienti dicono semplicemente: "Beh, voglio una risposta immediata, posso avere, posso averne altri due?" Arriverà, fidati di me. È come un buon vino, lo lasci invecchiare.

Andrew: Bene. Mi rendo conto di aver saltato un'ultima domanda e volevo chiedere a tutti voi. Quindi, vado avanti e lo poso qui, quindi chiuderemo il webinar. Consigli per i principi di un'agenzia e per i professionisti del marketing all'interno di aziende che sono presenti in questo webinar in questo momento, cosa diresti che concentrarti su questo nel 2017 sia una priorità uno, due e tre nella tua attività? Jen? Che hai parlato di storie prima e so che è davvero faticoso.

Jen: Sì, penso che sia quasi come se la cosa più importante fosse compilare un sistema, o una libreria, o un database di tutti, anche se stai usando Evernote o Google Documents per compilare tutte queste storie perché il numero uno loro Sarai in grado di aiutarti a vendere l'automazione del marketing o qualunque cosa tu stia cercando di vendere. E numero due, sarai in grado di utilizzare il contenuto sui tuoi canali e nelle tue campagne, il contenuto della storia. Quindi è una priorità enorme in arrivo nel 2017.

Andrew: Mike, lo so che parli di video, video, video, quindi vuoi martellarlo di nuovo?

Mike: Sì, ancora una volta parla di video proprio come dice Jen, rendili più personali e puoi, dagli una varietà di idee, mantienili brevi, mantienili stretti da 30 a 90 secondi e una varietà di argomenti diversi. Quindi non stai parlando solo di vendita di funzionalità e vantaggi, stai parlando di conosci gli usi, stai parlando delle testimonianze, stai parlando del lavoro che stai facendo alla comunità. Uno dei nostri clienti ha un sacco di lavoro per Habitat for Humanity, si sono portati dietro una videocamera. Quindi, quel genere di cose è molto prezioso e lo rende davvero reale per i clienti o potenziali clienti perché ti rende, rende reale. Non puoi mentire video. A meno che tu non sia Lucas Films.

Andrew: Ottimo. Greg? Pensieri finali?

Mike: Sì, la mia opinione è che tu conosci l'automazione del mercato e sai che cosa fa è sorprendente. Non prometto troppo cosa può fare. Voglio dire, penso che se ti prepari per il fallimento fallirai, quindi sai che se lo mantieni sei realistico sulle aspettative, sai che vedrai il successo e non complicherai nulla. Sai solo assicurati che sia facile da capire e sai che vedrai i risultati in quella campagna, vedrai i risultati dei tuoi clienti e otterrai il successo che desideri.

Andrew: Fantastico. Bene, grazie a tutti. Jen, Greg e Mike lo apprezziamo davvero. Ecco le informazioni su come, puoi contattare qualsiasi persona qui, incluso me. E mi piacerebbe sentire qualcuno là fuori con qualsiasi domanda o apprendimento. Ama sempre ascoltare, ad altri professionisti del marketing per ascoltare storie su come non sono troppo promettenti, ma oltre a fornire e come stanno usando i video e tutte queste cose sono fantastiche. Noi come esperti di marketing siamo una comunità qui e stiamo cercando di costruire davvero quel senso con SharpSpring nel 2017. Quindi non vedo l'ora di essere in contatto con tutti voi. E penso che dovrebbe, quasi farlo. Quindi grazie a tutti, auguro a tutti un ottimo resto della giornata.

Jen: Bye. Grazie.

Greg: Buon Natale.

Jen: Buon Natale.